Amore che non ti ho mai incontrato

Lettere Karen Lojelo

Amore che non t’ho mai incontrato, ti chiedo scusa per i baci non dati, le parole non dette, i respiri che ti ho levato regalandoli a qualcun altro. Amore che non t’ho mai incontrato, mi chiedo a volte cosa c’era al di là di quella strada, chissà se anche tu ti domandi mai cosa ci fosse dietro tutte le porte che non hai aperto, sui treni che non hai preso, sugli aerei su cui non sei mai salito. Chissà se ci pensi anche tu a quante occasioni ci siamo lasciati sfuggire dalle mani, a quante lettere non abbiamo scritto, a tutte le telefonate che non abbiamo fatto. Chissà quali meraviglie avremmo potuto vedere salendo insieme su quella collina, amore che non t’ho mai incontrato, non sai quante volte ti ho aspettato su quella panchina in silenzio, non sai quanti inverni ho passato cercandoti sulla spiaggia deserta. Amore che non t’ho mai incontrato, certe sere d’estate mi è sembrato di sentire la tua voce e certe notti mi svegliavo di soprassalto e non riuscivo più a riaddormentarmi, mi capita ancora adesso.

Amore che non t’ho mai incontrato, è triste pensare che non ci siamo mai seduti a quel tavolino di un bar su una qualche piazza di una qualche città, a te avrei detto ogni cosa e tu l’avresti capita. Se fossi rimasta in silenzio ti sarebbe bastato guardarmi negli occhi per sentire i miei pensieri. Amore che non t’ho mai incontrato non avrei avuto più voglia di partire e tu, tu sì che mi avresti chiesto di restare. Amore che non t’ho mai incontrato, per te avrei scalato mille montagne e avrei lasciato tutto al caso. Avrei fatto un altro salto nel buio di quelli che non convengono senza pensare anche se avevo giurato di non farlo mai più. Avrei lasciato ogni cosa che tanto tutto quello che credi di avere finisce col possedere te. Amore che non t’ho mai incontrato sapessi quante volte ho cercato la tua mano tra la folla e su quanti cuscini ho finto di affondare sulla tua spalla e quante volte abbiamo fatto l’amore io e te, come con nessun altro. Amore che non t’ho mai incontrato, a te non avrei mai detto bugie, non ti avrei mai tradito perché saresti stato solo te che volevo. Se mi avessi pensato un po’più forte io sono certa che ti avrei sentito. Certe volte penso che con te magari avrei desiderato anche quel figlio che non ho mai voluto.

Ti avrei portato in quel paesino nel sud della Francia dove il mare mangia la terra e saremmo rimasti lì isolati dal mondo una notte intera a inghiottire le stelle con una birra in mano e tutti i nostri sogni li avremmo gridati dentro al pozzo. Avremmo ballato un tango sotto la pioggia e tu poi sono certa mi avresti cantato una canzone che non è mai stata scritta. Te l’avrei detta quella cosa che avresti voluto sentire guardandoti negli occhi. Amore che non t’ho mai incontrato ti chiedo scusa per non averti trovato e ti capisco se non mi hai aspettato ma non riesco a perdonarti di non esserci mai stato, nemmeno una volta, a tenermi questa mano.

Karen Lojelo

Zaz - Port Coton
httpv://youtu.be/vC-WK5wMUxE

Karen Lojelo
Karen Lojelo
Sono nata a Roma il 25 giugno del 1976 dove ho studiato, vissuto e lavorato fino al luglio del 2007, poi ho iniziato a scrivere il mio primo romanzo: “L’amore che non c’è” poi è stato il tempo di "Binario 8" una raccolta di poesie (che scrivo da sempre). Appena uscito il mio nuovo romanzo 'L'ebbrezza del disincanto' e a breve un'antologia di racconti curata da me Mariella Musitano e Sara Marucci. Nel 2013 è andato in scena il primo spettacolo teatrale scritto da me 'Riflessi' e attualmente sono impegnata nell'ultimazione di un nuovo romanzo. Chi sono io? Bella domanda…: "io sogno cose che non sono mai esistite e dico: «Perché no?». George Bernard Shaw

Suoi ultimi post

14 Commenti

  1. L'amore tanto sognato non possiamo averlo mai incontrato perché la realtà sciupa i sogni, li frantuma, li divora.
    "Su quanti cuscini ho finto di affon­dare sulla tua spalla"... il cuscino, la coperta di Linus dove trova rifugio il nostro immaginario.
    Mi hai fatto sognare, Karen. Grazie 😉

    • grazie a te Mari... è proprio così, la realtà inghiotte i sogni ma forse loro sopravvivono lo stesso in un mondo tutto loro

  2. già MariC, l'amore, quello con la A maiuscola che ci fa sognare e non ci delude mai èuò essere solo "amore che non ti ho mai incontrato".
    Karen mi piace questo tuo racconto. Ogni donna ha un amore che non ha mai incontrato, quell'amore magico. Mi hai fatto venire in mente l'amore fra Francesca e Slavas in Oliver. E da lì sai bene dove mi hanno portato sogni e parole... Grazie

  3. Il passo successivo è quello che ci porta più avanti verso la perfezione... ma quanto occorre soffrire prima, quanti "falsi" amori prima, quante "esperienze" reali in cerca di un'utopia ma forse non impossibile...
    Bella Karen

  4. Poetico, bello e romantico questo tuo scritto. Mi è piaciuto molto anche se non ho mai pensato con questa modalità ad un amore mai incontrato ... ma ad un amore vissuto e perduto.. a quello si. Grazie Karen.

  5. Amore che non ti ho mai incontrato mi piace pensare di averti almeno sfiorato.
    In una strada qualunque, in mezzo a tanta gente, che non sapeva di te e di me come
    noi ignoravamo quell' amore tanto grande.
    Bella, romantica e dolcissima pagina Karen.


Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento *

Name *
Email *
Sito