Ti ho sentito
accenderti svelto
e poi
bruciare piano.

Profumavi di terra
calda
e mare generoso,
di speziato mio
giaciglio.

Ti sei arrampicato
sui miei rami verdi
tenendomi
allacciata a te
tutta la notte.

Hai bevuto
il succo
dei miei fiori
vivi.

Ti ho visto
accenderti…
ed accenderti
ancora…

Non ti sei accorto
che era l'anima
quella che ci
consumava.

Elena Condemi

Elena Condemi
Elena Condemi
So solo che mi emozionai incontrando per caso un'Olivetti a casa di mia nonna, e non riuscii a lasciarla più. Pareva conoscermi meglio di chiunque altro. E la conservo tutt'ora, proprio come si fa con la propria vecchia e fedele bambola, con la stessa tenerezza..."Lo sviluppo dell'anima è come una poesia perfetta: ha un'idea infinita che una volta realizzata rende ogni movimento pieno di significato e di gioia." Tagore"Sono una piccola ape furibonda. Mi piace cambiare di colore. Mi piace cambiare di misura." Alda Merini"Non ho scritto secondo ragione, Né per fuggire un destino oscuro, Ma per sedurre le stagioni E piacere all’ineffabile azzurro,E per possedere ogni giorno, Senza smarrimento, senza rimorso, E sino al momento della mia morte,Dei diritti infiniti sull’amore..."Anna De Noailles

Suoi ultimi post

3 Commenti

  1. mi piacciono le immagini che usi, mi perdo fra i rami verdi insieme agli amanti.
    Grazie

    • Grazie Mariella:D
      A volte si è convinti che sia solo passione...e poi si scopre dentro se stessi che era molto di più.

      • Ieri ho avuto la mia prima recensione con "Anima". Devo dire splendida.
        E' meraviglioso leggersi attraverso le parole di un altro.
        E' riuscita ad entrare perfettamente dentro la mia "Anima", al punto da svelarla meglio persino a me.
        Ho provato gratitudine per questo.:)


Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento *

Name *
Email *
Sito