Aria di Maggio.

Vorrei avere uno spunto per scrivere parole nuove,
indicare per esteso i miei pensieri più nascosti,
donandoli al vento senza farli scappare come sacchetti
di plastica abbandonati sulla spiaggia del mio presente.

Anche l'amore può essere una maledizione, rende difficile
sapere quale strada prendere, rischia di portarti indietro
e ancora più indietro fino a farti pescare una carta a sorte,
trovando sempre quella che ti dice di andare in prigione,
senza passare dal via.

Voglio essere immune e schivare ogni assalto della mia anima.
Mi dirò una bugia davanti allo specchio, non sento stanotte
qualcuno fare l'amore senza sosta, so cosa vuol dire, ma ho guardato
le mie carte, passo e aspetto la prossima mano, intanto chiudo le
finestre e accendo i miei sogni, c'è tempo, posso aspettare.

poeta solitario
poeta solitario
Sono passato,un pensiero ricorrente,quel senso di vita nuova che mi pervade vedendo il disfacimento del mondo che fu, in un tempo non mio. E' proprio quando tutto sembra perduto che bisogna affrontare la fine col sorriso,perché ogni fine è semplicemente l'anticamera di un nuovo inizio. Nato nel 1977 l'8 di Febbraio dopo varie passate continuo la ricerca del mio amore perduto e del mio vero Io.Ho appena pubblicato la mia prima raccolta intitolata "Sensazioni d'Autore",un viaggio interiore nel tempo e nello spazio scandito da note poetiche e narrative.

Suoi ultimi post

2 Commenti

  1. c'è tempo? e se poi arriva il terremoto?

  2. Io intanto me ne sono andato al mare e l'unica cosa che tremava era il mio ombrellone al vento! XD Non credo si sarà alcun terremoto comunque... ^_^


Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento *

Name *
Email *
Sito