Asako sorrise. Takeshi stava sventolando i tre biglietti in mano con aria eroica, come se fossero gli unici in tutta Fukushima. “Come li hai avuti ? " disse lei,  sorpresa. “ Akira "  rispose soddisfatto lui. “ Tu e lui quando vi mettete in testa una cosa … " Asako...

Il Cesso

Gionatan Squillace

Era quello il posto migliore, il cesso. Per Orafi era diventato più importante del cibo, dell'acqua e della preghiera. Anzi, la preghiera non c'entrava nulla. Pregare lui? Quando mai. Più che preghiere Orafi esplicava imprecazioni. Non imprecava il padre eterno, figura troppo inverosimile per la sua testa. Ma imprecava al...

Nell'impura carta pura anima Nel mondo dentro irrealtà così terapeutiche... Perché mai curare l'immaginifico? Vulcani pieni d'incerto dentro l'epidermide paure arcane pura follia scultrice Perché mai curare l'immaginifico