I due si scrutano, ognuno ritirato nel proprio mondo, le spalle chiuse in avanti come a voler schermare il torace da un’aggressione e i tendini sollevati sui dorsi delle mani. La donna ha avambracci esili e d’oro, mentre l’uomo sembra uno spettro. Si fissano, così, la statuetta e il fantasma,...