Sahara

Simona Vassetti

Il suono di un piano mi porta lontano Verso deserti e sole accecante Piedi stanchi ma non domi Si placano sulla sabbia calda e soffice Il silenzio della notte mi sveglia Le stelle in cielo conducono all’oasi Dei pensieri sopiti ma ancora fulgidi A mani frenetiche e occhi di brace...

Ho saltato il fosso, proprio come mi aveva detto Adrian, e questo è l’unica cosa che ricordo, poi come sono arrivata in quest’appartamento, dove sono e quanto tempo sia trascorso dal salto non lo ricordo. Mi guardo intorno per prendere confidenza con la realtà circostante eppure mi sento stordita: la...

Tramonto su Napoli

Adelina

Simona Vassetti

Adelina Sono su questa terrazza a guardare il mare e a pensare a te. Caro amore come sei lontana da questo frastuono, da questo freddo inverno e dai nostri figli. Manchi nell’aria e alle piante del nostro balcone, dal quale rincorrevamo i sogni seguendo i giochi dei gabbiani. Da qui...

Purgatorio

Simona Vassetti

Credo sia abbastanza per me l’aspettare senza senso il tempo ci sfugge tra le dita; non ripeterò le parole che hai ben compreso e che rifiuti non hai alibi nemmeno per te stesso. Sfuggire non serve alla realtà così come restare in attesa di un cambiamento, la verità è più...

Sarà stato perché non avevo chiuso occhio per tutta la notte, a causa di una zanzara intrufolatasi tra le persiane, che sono rimasta a ciondolare nel letto avvolta da un torpore estivo e accidioso. Mia madre, invece, s’era svegliata prima dell’alba, l’orologio a led sul mio comodino l’aveva evidenziato. Sarà...