E un autobus blu che mi aspetta

Poesie VeraLiberta

Troppe voci nella mia vita ultimamente.
voci che chiedono - voci che dicono
troppi silenzi nella mia vita ultimamente.
silenzi condivisi - silenzi che chiedono
altri silenzi si affacciano scalando muri desolati.
silenzi che gridano - silenzi che muoiono
troppe parole nella mia mente ultimamente.
troppi pensieri...
troppe possibilità soffocanti e, insieme, nessuna.

bisogno di andarsene - necessità di viaggiare

voglia di polvere e strade. voglia di luci nuove.
bisogno di scrivere in luoghi sconosciuti.
di vagabondare ubriaca dentro a notti non mie.
bisogno di un corpo differente. bisogno di una testa diversa.

- nuovi software di conversione -

bisogno di musica e silenzio. bisogno di tempo liquido.
voglia di ridere da sola camminando sotto il sole.
voglia di piangere a lungo, in modo consapevole.
necessità di altre mani - necessità di nuovi occhi
bisogno di lucidità sabbiosa.

troppe voci nella mia vita ultimamente.
troppe presenze...
e assenze pesanti come montagne.
troppe voci - troppe richieste - troppi ruoli che non sento

un bisogno violento di essere sola.
una languida necessità di non concedere nulla.
una voglia irresistibile di distruggere.
una veglia interminabile per me.
uno stupido ed insensato requiem di caramelle.

e un autobus blu che mi aspetta.

VeraLiberta
VeraLibertà nasce a Milano ma, ben presto, scappa in cerca del mare. Scrive, da sempre, su tutto quello che le capita a tiro: fogli, scontrini, muri, a volte anche sulle proprie mani. Quando non scrive, scatta fotografie, legge o dorme. Ha una vera e propria cotta per gli haiku giapponesi e per la poesia contemporanea. Da grande vuole fare il pirata. Ha pubblicato due libri di poesie: "Le stelle dono andate tutte al cinema" e "Biologica al 97%". Fa parte di Nucleo Negazioni.

Suoi ultimi post

2 Commenti

  1. Evadere, cambiare, viaggiare, rompere...bisogni, necessità che bisogna assecondare, solo così si superano le angosce, i rimpianti, le consapevolezze d'impotenza...bel pezzo!

  2. il viaggio è una metafora della vita, spostarsi per vedere meglio...grazie


Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento *

Name *
Email *
Sito