BELLY BUTTONS (English translation of: "Ombelichi" Laura Bertolini)

Poesie Laura Bertolini

 

So alive, you opened unknown worlds to me,
within my gut, asleep between instinct and reason.
In a single person you have put all my breath,
all my tears shed from joy and madness,
my perpetual desire,
the fiery explosion of my senses,
the irresistible, enchanting language,
the tactile memory.
Electricity pulses through each hair;
my nerves are irrigated with anxious blood.
If you graze my knees or just pass by me,
your eyes, flashing like hummingbirds,
tear down the resistance
from the ceilings of reason
to the cages of education.
You have even disarmed sin.
As we kicked in the door,
we tore off our clothes,
and rolled into each other,
our bellies kissing,
drunk with the scent of skin.
Our naked dance
seductive,
feeling.
No dream can startle us anymore
if the sheets embrace us,
if, facing daybreak through a filtered light,
our backs lightly touch.
I will miss you
as soon as you descend the stairs
your feet taking you down your own path.
I’ll burn with desire waiting for your return.
Whichever body our passion wore that day
it was nestled inside of you.
No matter whose body wears love each day
it manifests in those who love each other.
Laura Bertolini
Laura Bertolini

Laura nasce a Cecina il 15 Gennaio 1978.

Scrive le prime poesie all’età di 8 anni, sorprendendo gli
adulti per la sua precoce vocazione letteraria e per la straordinaria facoltà
di percepire il colore di tutto ciò che la circonda.
-Mi sono autodefinita un’attivista poetica perché denuncio quello che vedo, che sento e che penso, proprio attraverso il canale della poesia, con la quale mi impegno. Ascolto, racconto le vicende umane, anche le mie.-
– L’elemento della Natura, nelle sue colorate manifestazioni, con i suoi odori, si mescola all’umano in quanto essenza primordiale, forza generatrice e rigeneratrice. Si presenta spesso nei miei versi perché le mie radici affondano completamente negli elementi naturali. Io sono figlia del mare, della valle, della montagna. Da bambina ascoltavo la voce degli alberi e del vento. Questa è la mia essenza.-
-Sono un’artigiana della poesia, nel senso che quello è tutto ciò che so fare, mi piace seguire tutto il processo creativo, fino alla pubblicazione. Mi piace autoprodurmi!-
-La forza motrice sono le persone che vengono a sentirmi quando leggo ad alta voce, che mi comprano i libri, che mi scrivono le proprie emozioni–In America mi sento un po’ come in esilio, ma la poesia è la mia anima e non mi lascia mai sola.-
-Da grande ho sempre voluto fare la poeta, quindi continuo a sperare di diventare grande- LB.

Suoi ultimi post

1 Commento

  1. I'm really impressed with your writing skills and also with the layout on your blog. Is this a paid theme or did you customize it yourself? Anyway keep up the nice quality writing, it is rare to see a great blog like this one today..


Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento *

Name *
Email *
Sito