Beyond my mind - Sassolini

Attendere il giorno o sperare nelle notte?
Censire empiricamente tutti i sogni fatti o richiudere gli occhi, ora, e perdersi nella ordinata casualità del sonno.
Ho passato ore a disinnescare cattivi pensieri.
Ho perso il tempo fantasticando soluzioni possibili, rimescolando concetti, analizzando impropriamente ogni ragionamento e cosa ne ho concluso? Nulla.

Sono davvero stanco.
E' un dormiveglia che fa sfondo alla stupidità delle persone, un semi-sogno che volteggia e resta in equilibrio tra il detto e il contraddetto, mentre la verità se ne sta in un angolo a guardare di nascosto tutta questa confusione.

Dove è andato a finire quel perfetto congegno che tutti chiamano ragione?
Mi interrogo quando so che c'è una giusta domanda da fare e pretenderei da me stesso una risposta appropriata. Ma la ragione non dice, silenziosa non parla, iniqua non concede, spietata non perdona, capricciosa non risponde. Maleducata e vendicativa mi volta le spalle senza togliermi lo sguardo di dosso, come farebbe una bambola dalla testa snodata.

Questo è il diario del pupazzo capitano, data astrale sconosciuta, obiettivo il sogno nel sogno, dove ogni pianeta è un sassolino nella scarpa da visitare.
Caro il mio indipendente, patetico, fragile pupazzo di stoffa...
Forse hai sbagliato proprio tutto ed ora fai fatica a ritrovarti perfettamente funzionante in un presente fatto anche di un passato meravigliosamente difettoso.

“Balla come se nessuno ti stesse guardando...” sono parole di Madre Teresa.
Si dice che in un viaggio che ti porta da A a B, la felicità è A, la felicità è anche B, ma soprattutto la felicità sia C. Dove C sono tutti i sogni che riesci a realizzare durante quel tragitto ed i problemi che riesci a risolvere.

“Mangia come se nessuno ti vedesse...” sono parole di Gianluca Marcucci.
Per alcuni la felicità è una colazione servita in mutande, magari cantando, con o senza caffeina.

Nella mia paradossale visione futuristica della vita, la risposta è solo un caffè macchiato, un bombolone fragrante, i 5 centimetri di sorriso di mia figlia ed il calore umano di chi mi vuole bene.

--
Foto di Lisa Bernardini.
(Lisa Bernardini photographer è su Facebook - http://www.facebook.com/album.php?aid=2033259&id=1443245498#!/profile.php?id=1443245498)

Gianluca Marcucci
Gianluca Marcucci

L’anno di nascita è un enigma: Il numero degli sbarcati con Garibaldi, moltiplicato i figli della Lojelo, sottratti gli apostoli, moltiplicato il modello della fiat più venduto nella storia, sottratta la maggiore età, per il numero dei moschettieri, diviso i punti cardinali.
Romano di nascita, piemontese di adozione, imprenditore per passione, giornalista per definizione e scrittore per gioco.
Dicono che sia un professionista del poker, ma la mia vittoria piu’ grande è alta circa un metro, fa qualche capriccio e quando sorride mi trasforma in Peter Pan…
http://poker.sportmediaset.it/wpmu/

Suoi ultimi post

4 Commenti

  1. è un grande dono saper essere felici delle piccole cose, non a tutti è dato

  2. la felicità la trovo quando con la mia famiglia ci sediamo a tavola davanti alle nostre tazze di caffè latte (per noi adsulti) e una di solo latte (del piccolo di casa) ad inzuppare un meraviglioso e buonissimo ciambellone fatto in casa magari con le mele o con pezzettoni di cioccolata fondente. E' il sorriso del piccolo quando mi guarda e mi abbraccia er mi dice "Mamma ti voglio tanto bene" o quello del mio compagno quando mi carezza il volto. Grande Gianluca, come sempre apri porte e tiri fuori emozioni!

  3. la felicità la trovo quando con la mia famiglia ci sediamo a tavola davanti alle nostre tazze di caffè latte (per noi adsulti) e una di solo latte (del piccolo di casa) ad inzuppare un meraviglioso e buonissimo ciambellone fatto in casa magari con le mele o con pezzettoni di cioccolata fondente. E' il sorriso del piccolo quando mi guarda e mi abbraccia er mi dice "Mamma ti voglio tanto bene" o quello del mio compagno quando mi carezza il volto. Grande Gianluca, come sempre apri porte e tiri fuori emozioni!


Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento *

Name *
Email *
Sito