Si preannuncia di assoluto rilievo internazionale la terza edizione di comON - il primo sistema di creativity sharing su scala mondiale volto a individuare e a supportare i giovani talenti più promettenti negli ambiti della moda, del design e dell’arte avvicinandoli fattivamente al mondo dell’industria - forte dei risultati di pubblico e di critica ottenuti nell’ultimo passaggio. Un progetto multidisciplinare unico ed esclusivo che nasce nel 2008, sotto l’egida di Confindustria Como, dall’intuizione di un gruppo di giovani imprenditori lariani del settore tessile e con il prezioso contributo di Li Edelkoort, secondo il Times la più nota trend forecaster al mondo, con l’obiettivo di rappresentare un laboratorio di formazione permanente non solo e non tanto come attività di talent scouting ma piuttosto come “hub della creatività” europea, qualificato crocevia di sensibilità che possa aiutare i giovani nella ricerca della propria destinazione e che trova in Como e nella sua straordinaria tradizione e vocazione la sua collocazione naturale.

L’importanza e la valenza assoluta di comON risiedono nella capacità di coinvolgere i più talentuosi creativi europei attivando rapporti di collaborazione con le aziende di moda e design e supportando concretamente le loro ambizioni E sono già diversi i giovani che oggi lavorano grazie a comON.

Sarà l’acqua il tema centrale di questa edizione che attraversa i tre ambiti disciplinari dell’appuntamento (design, moda, arte) e che accompagnerà i più talentuosi giovani creativi europei all’evento culminante del progetto comON, ovvero “La settimana della Creatività” che si terrà dal 17 al 24 di ottobre a Como e che vede la città lariana vibrare di energia creativa, vestirsi di giallo e ospitare mostre, eventi e laboratori in cui i veri protagonisti sono proprio i giovani e i loro lavori.

comON Design (con il patrocinio di ADI, Associazione Design Industriale Lombardia)
Sempre a cura di Taissa Buescu, giornalista e curatrice nel settore design, comON Design Workshop 2010 proseguirà sul tema del riciclo. Ma quest’anno tutto girerà intorno al “riciclo di un’idea” per rivisitare pezzi e/o materiali di collezioni fuori produzione, macchinari o tecniche non più utilizzati senza escludere lo scarto industriale. Quest’anno i giovani partecipanti al workshop non sono stati nominati dalle scuole ma selezionati attraverso un concorso destinato a laureandi e/o neolaureati in disegno industriale di tutta Italia lanciato in concomitanza con Il Salone del Mobile sul sito dedicato (http://designcontest.comon-co.it ). La giuria di profilo internazionale - composta Luisa Bocchietto (presidente dell’ADI – Associazione per il Disegno Industriale), Silvana Annicchiarico (Direttore del Triennale Design Museum), Rossana Orlandi (gallerista e talent scout), Paola Navone (designer), Piero Lissoni (designer), Gilda Bojardi (direttore di Interni e Grazia Casa) Livia Peraldo (direttore di Elle Decor)- ha valutato tutti i portfolio degli iscritti e ha determinato i 22 vincitori (http://www.comon-co.it/it/vincitori2010 )
che, divisi in coppie, saranno indirizzati nelle 11 aziende del circuito (ARFLEX, BAXTER, DESALTO, GALLOTTI&RADICE, LEMA, LIMONTA, LIVING DIVANI, MOLTENI&C, OMP PORRO, POLIFORM e TRE P TRE PIU’) a seconda della valutazione dei tutor/designer Massimiliano Adami e Lorenzo Damiani. Durante lo stage di tre settimane (dal 20 settembre all’8 ottobre) i laureandi/neolaureati conosceranno la produzione industriale, studieranno i pezzi e/o i materiali da riciclare (collezioni fuori produzione, macchinari o tecniche non più utilizzati, lo scarto, ecc) per progettare e produrre, sempre in coppia e all’interno dell’azienda, un prototipo a partire dal riciclo di questi pezzi e/o materiali. Gli undici prototipi realizzati costituiranno la comON Design Exhibition che si inaugurerà il 17 ottobre.

comON_Fashion
L’attività del settore tessile consente di avvicinare gli oltre trenta più talentuosi e promettenti fashion designers selezionati dalle più qualificate istituzioni europee attive nell’ambito del talent scouting, alla realtà produttiva del settore tessile comasco, attraverso stage formativi in azienda di sei settimane ciascuno, visite guidate ai principali centri di eccellenza del territorio lariano, conferenze e laboratori di carattere formativo.

comON_Art
comON 2010 propone un grande evento nel campo dell’arte. Si tratta della realizzazione in Piazza Volta dell’installazione artistica di Caterina Aircardi, “Armonia di inversioni”, che ha vinto il concorso d’arte contemporanea “creatività sostenibile” nell’ambito del comON Art Project 2009. Anche in questo caso l’inaugurazione si terrà nel contesto della settimana della creatività. L’installazione delle opere d’arte vivacizzerà Piazza Volta e darà visibilità a comON nel cuore della Città, così come il posizionamento della comON Design Exhibition in Piazza Verdi.
Il percorso connesso con Armonia di Inversioni prevede anche una tappa milanese di comON, per la presentazione del progetto presso l’Accademia di Brera.

La mostra evento“H2O_ nuovi scenari per la sopravvivenza” a Villa Del Grumello.
L'associazione no profit H20 partecipa all'evento ComON con la mostra itinerante H20 nuovi scenari per la sopravvivenza contenente 160 progetti originali a firma di architetti, designer e grafici, da Aldo Cibic, a Alessandro Mendini o Patricia Urquiola per citarne solo qualcuno, suddivisi tra tavole di architettura, prodotti di designer, elaborati di comunicazione visiva e prototipi che, in sequenza, affrontano il tema della risorsa acqua attraverso il mondo del progetto. Sede dell'esposizione è l'affascinante Villa del Grumello, luogo dedicato alla cultura e legato inscindibilmente all'acqua con il suo affaccio sul primo bacino del lago di Como. Le tavole progettuali esposte affrontano la problematica della risorsa acqua con soluzioni collegate al territorio, all'ambiente e alla sostenibilità. Diverse le chiavi di lettura del messaggio che il mondo del progetto e del design lancia ai visitatori della mostra H20 a prescindere da età, religione e cultura. In contemporanea, accanto alle tavole dei “maestri” saranno esposti anche i tre progetti vincitori dell'workshop Water = Life svoltosi a Milano durante lo scorso Salone del Mobile. Ciò per ribadire ancora una volta il dovere dei giovani progettisti di incidere , con la loro futura professione, sulle decisioni finali del consumatore sul cosa comprare e usare indirizzando così la scelta della collettività sull'acquisto e l'uso di prodotti che oggi, obbligatoriamente, devono tener conto delle risorse, dei materiali, e dell'ambiente che ci circonda. A corredo della mostra H20 sarà visibile una collezione di bottiglie proveniente da tutto il mondo, filmati e video che documentano come la risorsa acqua sia un diritto fondamentale per tutta l'umanità.
www.h2omilano.org

www.comon-co.it


SuperGiga
SuperGiga
libero pensatore,che a volte non pensa affatto(mica facile) amo leggere e girellare da solo in moto per l'europa! sono un fashion designer free lance ed ho una mia collezione di abbigliamento

Suoi ultimi post

Nessun commento ancora, aggiungi la tua opinione!


Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento *

Name *
Email *
Sito