PARTE I

Come un lamento nella
notte…preghiera di cane alla luna. …

Carezza di pioggia
estiva

Carezza… umida…

M’addormentai. Fui
sopraffatto. Soffiato via… dai sogni che arrivano. Che tagliano…

Allora si va.  Un tocco… due. Non mi ricordo. Ma sognai
quella notte.

Un ombra che danza
m’illustra i vantaggi del decollo notturno. Direttamente da qui a domani… con
quel che ne consegue…

Poi passarono
centoquarantamila. Alzando polvere fra i corpi. Qualcuno racconta ancora…
ingaggi provvisori accadono. Ma che dire… ci si mettono in gioco anche le
possibilità … nel sogno sono anche troppo grosso per entrare a sentire. Mi
godrò la compagnia di quelli che passano da qui.  

Riflessi

Si scrollano da lacrime… evanescenti come i sospiri.

Si eleggano i re. Lo
facciano pure…  e che se ne guardino bene.
Ho la mia speranza …ma qui ormai se ne sono andati tutti…       

Partirei anch'io. Ma
non avendo ricordi da portarmi appresso.. tanto vale aspetto ancora un po’…

Mi confortano sempre le
allucinazioni di metà mattina… scontate come vapore… che suda la terra quando
non trova più un posto dove andare… ora che il cielo si è azzittito.

In buon ordine anche
gli scarafaggi abbandonano pasti non più commestibili. Nemmeno per loro.

C’erano uomini una
volta… e donne. Porto di loro l’eco delle risate insieme al suono della
pioggia. E del resto qui…  non c’è più
erba da dissetare.

… sarà battaglia. L’orizzonte
gia trema ed il popolo degli animali continuano il silenzioso esodo scandito
dagli spasmi dei muscoli…

Si abbandonano le
strade già battute. Una sfilata di ragni colora di nero la vista.

I concili delle streghe
disegnano incubi che avanzano con passo deciso.

Ci vuole una passione
oltre ogni necessità… per affrontare il frastuono del buio che incede
accompagnato dal lamento di alberi inchiavardati nel granito

Così il cielo e la
terra si infiammano…

L’eternità si
fissa 

e se mi confesso

e intanto c’è messa

non dico gridando

MI PIACE LA FESSA!!

Nicola Eboli
Nicola Eboli
teatrante

Suoi ultimi post

3 Commenti

  1. parti da un sogno... ci sono... poi arriva la devastazione e tu mi finisci con una messa?

    • anche con una fessa. anyway trovo che sia una caduta di stile compiacersi troppo della roba che si scrive. i dinosauri vanno abbattuti ... anyway. considero l'ispirazione artistica come una sana cagata mattutina. non produce niente per nessuno ma almeno ti svuota di un pesa all'intestino... .
      hasta

      • mi piace questo tuo, come dire, paragone... eh già quasi sicuramente non produce niente per nessuno, ma svuota se non l'intestino il peso di pensieri e parole.


Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento *

Name *
Email *
Sito