è innegabile, io sono il Freddo.

Senza categoria Krontera

Il Gelo possiede il mio corpo, l'Inverno mi abita. Come un vestito il Ghiaccio m'indossa, credo di essere il suo abito preferito, l'accessorio prediletto, perchè mai mi abbandona. Mai. Ho provato in tutti i modi a liberarmene, ho tentato di scacciarlo, ma erano fatiche vane, sistematicamente ho perso, battaglia dopo battaglia. I Brividi Polari mi tengono compagnia come fedeli cuccioli, esseri affettuosi che nessuno ama, di cui mi sbarazzerei volentieri se solo ne fossi in grado, se solo potessi. Ma no, non ne sono capace. Percui non potendo fare altrimenti mi ci sono abituata, ho imparato a conviverci, ne ho fatto la conoscenza e ho accettato l'Inverno fino a diventarne insensibile.

Finchè non sono stata in grado di essere più glaciale di lui.

Krontera
Krontera
Io non so se dal Profumo lontano di Notti Irreali arrivasti a spingermi con mancata eleganza, ostinandoti in una Danza taciturna eppur loquace. Mi cingesti i fianchi in un fatal unico Respito, corteggiasti le mie insane movenze rendendomi Immortale agli occhi della Luna. Senza saper null'altro di Te se non il tuo Odore mi regalai leggiadre Illusioni di una presunta Follia e invitandoti al martirio ti Amai. Non so se il fatal Destino decise per me o se fui Io stessa a ribellarmi al Vento, eppur da quel dì smisi di camminare sollevandomi pel Cielo con Ali di Rugiada. E il tuo Volto vidi reincarnarsi in ogni Notte stellata...

Suoi ultimi post

4 Commenti

  1. non si sconfigge il freddo con il freddo... eppure "sembra" necessario come se ad essere più freddi del freddo si possa sentire meno freddo.
    Penso allora agli animali che lo rifuggono con il letargo. Rallentano le loro funzioni vitali al minimo per poi, con l'arrivo della primavera tornare a vivere.


Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento *

Name *
Email *
Sito