Primo elenco sul Natale di Mariella

Senza categoria Mariella Musitano

Motivi per cui mi piaceva il Natale quando ero piccolina

Perché era un modo per stare insieme.

Perché la sera della vigilia si mangiavano i fritti e mia zia Gilda era bravissima a fare le zeppole.

Perché aspettavamo mezzanotte svegli per aprire i regali.

Perché non dovevo aspettare nessun babbo Natale vestito di acrilico con la barba finta.

Perché i regali erano pochi, ma buoni e duravano per sempre.

Perché erano gli unici regali che ricevevo oltre a quelli  del compleanno.

Perché i miei genitori erano felici.

Perché i miei zii erano felici.

Perché la tavola era apparecchiata a festa, ma senza esagerare.

Perché la zuppa di pesce come la faceva zia Gilda non la sapeva fare nessuno.

Perché dopo cena potevo mangiare tutto il torrone al cioccolato che volevo e pure la frutta secca.

Perché si giocava a tombola e i numeri li potevo tirare fuori anche io.

Perché si giocava a mercante in fiera e a me piaceva tanto la carta del lattante.

Perché un anno ho vinto il primo premio del mercante in fiera e con quei soldi mi sono potuta comprare un giocattolo in più.

Perché la sera a mezzanotte si metteva il bambinello nella grotta.

Perché a quei tempi contava più il presepe che l'albero.

Perché il giorno dopo si stava di nuovo tutti insieme e si era ancora felici.

Perché ognuno preparava una pietanza e l'abbacchio al forno con le patate di mia madre era il più buono di tutti.

Perché ero una bambina e credevo nella famiglia.

Mariella Musitano
Mariella Musitano
io sto alla scrittura come il giocoliere sta alle clavette.

Suoi ultimi post

6 Commenti

  1. Potrei replicare, con tutti i motivi per i quali non mi piaceva il natale da piccolo. Con più o meno le stesse motivazioni, ma lette al contrario.

    La domanda più spontanea: e adesso invece? Se sei cresciuta, o se non lo sei (metaroficamente parlando) che ne pensi? Ti piace ancora? Oppure, cosa è cambiato?

    • E adesso invece sto preparando la lista di tutte le motivazioni per le quali non mi piace più il Natale. Cosa è cambiato? Forse semplicemente che sono cresciuta. Forse che mancano gli occhi sorridenti dei miei genitori. Forse perché manca la voglia di condivisione che come bambina.
      Se fosse per me me ne starei chiusa in casa dal 24 al 26. Senza obbligo di panettone. E poi ancora oggi mi chiedo: ma perché devo pure festeggiare mSanto Stefano?

      • mi HAI dato l'idea per un bell'elenco che propongo di fare a tutti gli autori di ws i motivi per cui amiamo o non amiamo il natale!

  2. A me è piaciuta tanto questa lista,a prescindere di come sia adesso il Natale...io intanto il bicchiere di latte a babbo natale sul tavolo lo lascio...voi fate 'n pò come ve pare...se entra e nun trova niente se ne va...


Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento *

Name *
Email *
Sito