Gli Angeli Non Hanno Pretese

Poesie Marco Gasperini

Inquieto
conoscenza
a perdere
prospettiva esterna
epidermide sismica
ferite atmosferiche
marosi
dalle volte celesti
flussi
di coscienza
imprigionati
nella rete venosa

Gli angeli non hanno pretese

Scrollano
dalle ali
sbagli
lacrime
e macerie terrestri

Senza vuoto
il volo
non sussiste
spazio sottratto
a indefinita dimensione
debolezza
è l’abbandono
alla divisione fatale
sostentamento
di labbra satolle
su tavoli
oscene esibizioni
danzano
riverberi
di parole
in fugaci attese

Angeli senza pretese

Santificano
innocenza violata
e corpi gonfi
di petali essiccati

Amore
di molteplici nomi
pietoso
mi lava il male

E quiete è -

Marco Gasperini
Non sono io, scimmia ammaestrata, il solito disperato buffone, spirito invernale sconfitto dall’enigmatica primavera del cuore in codice -Se la notte incombe, dammi l’illusione di un puerile mattino.

Suoi ultimi post

4 Commenti

  1. credo che sia così, da sempre.
    amabili resti

    • Sotto la sostanza
      Invisibile

  2. una quiete attesa

    • Un filo d'erba sotto la grandinata..


Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento *

Name *
Email *
Sito