Non ho dimenticato

Poesie Stefano Crifò

Oggi mi sono ricordato di dimenticarti.
Ieri credevo d’averlo fatto,
ma in me c’eri ancora tu e le emozioni che mi facevi vivere…
ma oggi no;
oggi mi sono ricordato di dimenticarti, finalmente.
Non c’è più amore nè odio,
semplicemente non so più chi sei,
anche se ciò che eri
resta in un angolo segreto del mio cuore.
Non so più cosa volere nè desiderare,
io da te e tu da me,
e anche se da qualche parte
un progetto è rimasto in embrione
non sarà con te che lo partorirò e lo crescerò.
I sogni muoiono all’alba
ed oggi è l’alba di un nuova vita:
oggi mi sono ricordato di dimenticarti,
e non mi dimenticherò di ricordarlo.

(Non ho dimenticato by Stefano Crifò)

Stefano Crifò
Stefano Crifò
Secondo il Calendario Gregoriano, nacqui il primo giorno del IX mese dell'anno MCMLXIV. Mi piace scrivere dall'età adolescenziale, ma solo da poco ho imparato a condividere questo sentimento. "La poesia è indispensabile... ma vorrei sapere perché." (Jean Cocteau)

Suoi ultimi post

9 Commenti

  1. Mi associo...veramente bella!!
    a volte bisogna veramente sforzarsi per cancellare i ricordi...ma non è impossibil farlo, e spesso l unica soluzione possibile 😉

  2. I ricordi sono parte di noi e come tali è giusto rimangano in noi. Il problema nasce quando i ricordi si confrontano con un presente di solitudine o comunque di sofferenza e poichè dei ricordi noi limiamo le parti più dolorose non riusciamo più a liberarcene... paralizzandoci negli afffetti, e nella vita in genere.
    Grazie a tutti per la gioia che mi date.

  3. Prorpio così Stefano, ma i ricordi bisogna lasciarli andare, prima o poi...proprio per non costringerci in un presente di solitudine 😉

  4. Sì Stefano tendiamo a limare i ricordi e alla fine a distanza di tempo ci ritroviamo che ricordi dolorosi lascino solo un senso di vuoto e magari anche il desiderio di poter tornare a quei tempi anche solo per un attimo per rendere reale e presente quello che è stato dimenticandoci che non è davvero come noi ricordiamo sia stato

  5. Non sono un'appassionata di poesie. Spesso mi annoiano. Spesso le trovo artefatte, troppo tese a épater le bourgeois.
    Questa mi è arrivata come una fucilata.
    Complimenti!


Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento *

Name *
Email *
Sito