...Che a forza di Guardare mi avrebbero fatto male gli Occhi, ma non pensavo che il Momento sarebbe arrivato tanto presto... Pretendevo e tutt'ora pretendo uno sforzo da parte delle mie Iridi per riuscire a Guardare fino in fondo, non so se realmente io ci sia riuscita mai, forse le Idealizzazioni che mi ero imposta mi hanno impedito nonostante sforzassi gli Occhi di accorgermi seriamente della Verità...

Forse è per questo che da quando la Realtà si è fatta chiara e lucente davanti a me gli Occhi hanno iniziato a bruciare... Non sono abituata a tanto splendente Realismo, il mio Mondo mi appagava molto di più, le mie Idealizzazioni per quanto false mi permettevano di Sperare ancora, da quando le Iridi sono in fiamme della Speranza non sento nemmeno più l'odore, e me ne rammarico infinitamente... Gli Occhi oltre a bruciare sono Offuscati, OCCHI OFFUSCATI DI CHI HA VISTO TROPPO PER VEDERE BENE E TROPPO POCO PER NON VEDERE AFFATTO, occhi a Metà, come a Metà sono ormai io...

Non scrivo per tristezza, nemmeno per pena, non sono qua per compatirmi, non sono il tipo... sono qua per constatare un ennesimo Cambiamento, un ennesimo particolare che prima mi era invisibile e che adesso splende pronto ad accecarmi: NON SI CAMBIA, ci si evolve, ma non si cambia, il perno del  nostro Essere è sempre lo stesso, si può modificare sulla base di determinate sfaccettature, ma l'Essenza rimane unica per sempre, quella abbiamo è quella avremo, questo ho capito...

Krontera
Krontera
Io non so se dal Profumo lontano di Notti Irreali arrivasti a spingermi con mancata eleganza, ostinandoti in una Danza taciturna eppur loquace. Mi cingesti i fianchi in un fatal unico Respito, corteggiasti le mie insane movenze rendendomi Immortale agli occhi della Luna. Senza saper null'altro di Te se non il tuo Odore mi regalai leggiadre Illusioni di una presunta Follia e invitandoti al martirio ti Amai. Non so se il fatal Destino decise per me o se fui Io stessa a ribellarmi al Vento, eppur da quel dì smisi di camminare sollevandomi pel Cielo con Ali di Rugiada. E il tuo Volto vidi reincarnarsi in ogni Notte stellata...

Suoi ultimi post

4 Commenti

  1. mi hai lasciato senza fiato... oltretutto è un argomento a cui pensavo proprio oggi... una riflessione che condivido in pieno e scritta meravigliosamente davvero

  2. si evolve ma non si cambia....il cuore batte...anche le automobli ce l'hanno...e asolti bene pilsa in una panda come in una golf...

  3. mannaggia. Quanto è vero quello che hai detto. Dico mannaggia perché a volte trovarsi di fronte a questa apparente semplice constatazione ci si ritrova come bloccati?
    Non rimane che accettarci per quel che siamo e, anche se non potremo cambiare, riousciremo almeno ad evolverci.


Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento *

Name *
Email *
Sito