Lacrimanti faville
di goccia sospesa,
accese scintille
di raggio tagliente,
rischiarano
muschiata grotta
del tempo passato.
Rugiadose essenze,
stillano petali
di ciò che fu;
nell’intrico
di morte rame,
di quel che esser
poteva.
Struggente coloritura
del ricordo –
di smorzati toni,
fantastico arabesco –
in trasparenze di sogno,
la vita rinnova.

Lina Vannini

 

 

 

Lina Vannini
"...benché gli amanti si perdano l'amore sarà salvo; e la morte non avrà più dominio..."Da D.Thomas, "And death shall have no dominion"

Suoi ultimi post

3 Commenti

  1. in tra­spa­renze di sogno,
    la vita rinnova

    :))

  2. il ricordo su cui poggia il presente di ognuno di noi...


Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento *

Name *
Email *
Sito