Il tango della rosa

Poesie Elena Condemi

Già il mio profumo
ti parla un po' di me
Cerca i passi…

Non fidarti mai
del colore che non vedi
il rosso ce l'ho dentro
Segui i passi…

Tu non mollare
quando
m’intreccerò
alla musica
e non a te
Proponi il passo…

Seguo il tempo io
e non il tuo esser maschio
Marca il passo…

Gioisce e gode
la rosa già di sé
Seduci il passo…

M'abbandonerò
fra le tue braccia
solo se…
sono già a un passo.

Forse ti sento…
accendi il senso
mordimi il passo
rubami il rosso.

Non starmi addosso
prendi il mio posto.

Guida…avanza…
segui…stop…
guida...affianca...
stop!

Freme la rosa
rossa di cosa…
guida!

Saltami il fosso
svelami il pozzo…
stop!

Balla la rosa
di notte ansiosa
forse golosa…

Stop!

Elena Condemi

Elena Condemi
Elena Condemi
So solo che mi emozionai incontrando per caso un'Olivetti a casa di mia nonna, e non riuscii a lasciarla più. Pareva conoscermi meglio di chiunque altro. E la conservo tutt'ora, proprio come si fa con la propria vecchia e fedele bambola, con la stessa tenerezza..."Lo sviluppo dell'anima è come una poesia perfetta: ha un'idea infinita che una volta realizzata rende ogni movimento pieno di significato e di gioia." Tagore"Sono una piccola ape furibonda. Mi piace cambiare di colore. Mi piace cambiare di misura." Alda Merini"Non ho scritto secondo ragione, Né per fuggire un destino oscuro, Ma per sedurre le stagioni E piacere all’ineffabile azzurro,E per possedere ogni giorno, Senza smarrimento, senza rimorso, E sino al momento della mia morte,Dei diritti infiniti sull’amore..."Anna De Noailles

Suoi ultimi post

3 Commenti

  1. Mi piace. Questa poesia ha già in se un grande pathos che arriva direttamente a chi la legge.

    • Grazie. 🙂

    • Grazie:))


Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento *

Name *
Email *
Sito