L' invisibile

Senza categoria Mara I

Spesso l’invisibile è proprio lì, sotto ai nostri occhi, davanti al nostro sguardo distratto che guarda senza vedere… Ed invece lui è lì, c’è, esiste… La crudeltà d’animo di tante persone, nascoste dietro maschere di apparente perbenismo, altre,la cui vita irrilevante per la società, nascoste dietro agli angoli delle strade, sotto cumuli di cenci sporchi e maleodoranti  ed infine i sentimenti! Qualcosa di omertoso che la maggior parte della gente tende a camuffare, celare dietro falsi sorrisi o orgogliose indifferenze. Perché rendere invisibile e temere una cosa così immensa come la voce del cuore e dell’anima?

Mara I
Mara I
"Ho tanti sogni chiusi in un cassetto,mille passioni sopite e tanta voglia di imparare ad essere una persona migliore. Vivo di passioni,nutrendomi di sensazioni,amo tutto ciò che è bello e capace di suscitare emozioni,positive o negative che siano. Sono me stessa sempre e comunque con tutti i miei terribili difetti....e nella fragilità del mio essere continuo imperterrita a credere che seppur nelle delusioni e nella sofferenza non bisogna mai smettere di credere nei propri sogni...."

Suoi ultimi post

9 Commenti

    • Grazie Karen,onorata di essere tra voi....

  1. Perchè l'amore di cui parli è un invenzione per dare un senso alla vita...così come l'odio e l'indifferenza verso tutto e tutti. Ognuno sceglie la sua via, spesso quella più facile...l'essere umano è fatto così.

    Bene arrivata su Wordshelter.

    N.A.

  2. ...Il più delle volte non si sa ascoltare la voce del cuore, per questo ci appare invisibile... Benvenuta su Wordshelter.

  3. Perché è più facile nascondersi dietro maschere e perbenismo. Perché guardarsi dentro è come guardarsi nello specchio e quello che riflettiamo non ci piace. Allora ben vengano le maschere, ben venga la finzione che ci accompagna nella vita e ci dà l'illusione che tutto vada bene.
    Benvenuta Mara

  4. Per timidezza, vergogna, pigrizia, abitudine... e chissà quali altri motivi.

  5. Perchè l'invisibile ci rende "visibili": le emozioni che ci salgono dal cuore e dall'anima sono delicate e forti insieme e hanno la capacità di far cadere le maschere e di incrinare, se non rompere, le corazze che indossiamo per andare avanti e che ci sono, nonostante tutto, funzionali

  6. Rendere visibile la voce della propria anima e del proprio cuore ci rende vulnerabili. L'indifferenza, il timore o l'aspettativa del giudizio dell'altro sono più sopportabili dietro a un paravento che dà l'illusione di sentirsi più forti.
    Oggi, purtroppo, non interessa vedere e apprezzare l'invisibile, viviamo il tempo dell'apparenza. Quello che importa è l'immagine, ciò che sta dietro è secondario e non indispensabile.


Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento *

Name *
Email *
Sito