Le trame del Circolo Segreto

Recensioni Vito Tripi

di Vito Tripi

Spesso un libro non è semplicemente quello, nel senso che in esso possono esserci più storie, più vite ergo è come se leggessimo due libri diversi contemporaneamente. E’ il caso della Trilogia del Circolo di Ted Dekker. Classe 1962, Dekker è autore di più di venti romanzi di suspense che hanno venduto tre milioni e mezzo di copie in tutto il mondo, tra cui Thr3e e House, entrambi trasposti in pellicole cinematografiche. In Italia è edito dalla Fanucci Editore che ha già pubblicato Kiss, scritto con Erin Healy, e Black, primo libro della Trilogia, di cui è uscito il secondo capitolo Il Circolo segreto in originale Red.

Nella realtà che conosciamo c’è una società segreta che domina il mondo con la sua ricchezza infinita. È il Circolo; non ha scrupoli ed è disposta a uccidere pur di mantenere il potere sulle nostre vite. Ne fanno parte politici di vari paesi, banchieri, industriali e membri della criminalità organizzata dei colletti bianchi. Al suo confronto la Mafia e la Massoneria sembrano una gang di quartiere e il club del libro!

L’industriale elvetico farmaceutico, con mani in pasta anche in affari poco leciti, Valborg Svensson è riuscito a mettere le mani su un ceppo virale il Raison e a consegnarlo al gruppo terroristico della Nuova Alleanza, facente capo al Circolo, che l’ha diffuso allo scopo di generare il caos globale e indebolire le potenze mondiali.

Ma c’è qualcosa o meglio qualcuno sfugge al controllo dell’organizzaione, un uomo che è capace di vivere più di una vita e che ha una dote che pochi comprendono... Thomas Hunter è sospeso tra due dimensioni: ogni volta che si addormenta, i suoi sogni lo portano a vivere un’altra esistenza. Se in una Hunter è un giovane autore fallito che vende caffè alla Java Hut di Denver, nell’altra è un valoroso capo militare fedele alla tribù delle foreste e custode dei laghi mistici. In questa realtà si trova a combattere contro l’Orda dei popoli del deserto, noti anche come Scabbiosi, guidati dal crudele Qurong e dal suo generale Myke. E proprio in questo mondo, che è stranamente legato al nostro, entra in possesso grazie ad antichi libri di fatti di là da venire nella nostra linea temporale tra cui la grande epidemia e il caos che da essa seguirà. Grazie ai suoi risvegli in uno o entrambi i mondi, Thomas può recuperare informazioni in una realtà e impiegarle nell’altra; questo fa di lui un uomo chiave nel trovare una via d’uscita, ma ciò che lui conosce potrebbe
piegare per sempre il potere del Circolo.

Ma questo lo porta anche ad essere un doppio bersaglio, nella nostra realtà dagli uomini della Nuova Alleanza, guidati da esponenti del governo francese, e dal loro killer Carlos; nell’altra dagli Scabbiosi che hanno in Myke, in realtà Johan cognato di Thomas, il loro esponente più risoluto. Ma c’è anche un’altra particolarità preoccupante quello che succede nella fisicità in una linea temporale si ripercuote sull’altra quindi morire nel sogno può voler dire morire nella realtà e viceversa. E non solo Thomas si renderà conto che molte delle persone che conosce in un mondo si ritrovano nell’altro, amici e nemici…

Dekker regala una doppia formula di lettura: da una parte il thriller spionistico condita in salsa virale dall’altra il fantasy più puro e avventuroso. La scelta anche di villain francesi e svizzeri, anziché i soliti mediorientali fanatici o tedeschi nazistoidi da’ un tocco di originalità. In realtà l’intreccio politico e d’inganni è presente in ambedue le linee temporali con l’aggiunta anche di una componente mistico esoterico molto interessante.

 

TITOLO: Il circolo segreto

AUTORE: Ted Dekker

EDITORE: Fanucci

PAG: 418

PREZZO: € 9,90

ANNO: 2012

Vito Tripi
Vito Tripi
Vito Tripi collabora con l’Agenzia Stampa Deigma Comunicazioni specializzata in uffici stampa culturali, religiosi, sociali e tecnico-scentifici, con le Riviste “Charta Minuta” e “Storia del ‘900” “L’idea il giornale di pensiero”Dal settembre 2007 è opinionista cinematografico per l’emittente TeleVita nel programma “Lungometraggio”Ha curato la Rubrica Cinema e Libri per il periodico on-line www.nannimagazine.itCura la Rubrica d’arte “Gallerie Romane” per la radio Vaticana nel programma “Attualità della Chiesa di Roma”Cura la Rubrica Arte&Libri per il mensile “Il Giornale del Lazio”Curatore della manifestazione letteraria “Genius Loci” presso la Facoltà di Lettere dell’Università di Tor Verga

Suoi ultimi post

1 Commento

  1. You've done a great job on this write-up.

    I am definitely not going to knock your writing talents since they have earned top marks,

    however, in my honest opinion I'd like to find mode visual illustrations in the style of photographs

    to really strengthen your case. Only a notion!


Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento *

Name *
Email *
Sito