Lipstick azzurro

Poesie Luther boing

La decadenza è virtù
tutto sbagliato, corretto e coerente
anche la mela che non è traccia
no, non è ricordo né cicatrice

per le parole che non sono lacrime
ma condensa
non rugiada, solo condensa
righi su una lastra, versi

puoi aspettare ore, caleranno indolenti
senza per poco scorrere
potrai assentire: era solo ieri, o l'altro al massimo

ancora meglio: non c'ero

Luther boing
Luther boing

Più dei cartoni animati (anche inanimati) e ani-manti nulla vale… neanche a Pinerolo

Suoi ultimi post

5 Commenti

  1. direi una poesia molto forte,anzi fortissima e tu devi essere cgiusa a guscio con i tuoi sentimrnti.Magari se ci in contrassimo maì ti regalerei un Labello rosa 🙂

  2. iomi spiace ma sta sbagliando proprio lettura
    sono un uomo e la poesia e riferita a tuttaltro

  3. non scusarti assolutamente, ne povero ne scarno ne altro
    solo che non potevi sapere, semplicemente cambiano cosi i presupposti
    era una serie scritta tanto tempo fa, e i rossetti pensavo potessero indicare un certo tipo di maquilage (spero si scriva così)
    e anche se non ho la presunzione di tracciare o criticare la società doveva (voleva) essere qualcosa come a raccontare quello che vedevo in alcune persone che m'erano vicine ai tempi: un pianto interiore e dimenticare per sopravvivere, dimenticare anche se stessi
    beh forse c'era altro ma è passato tanto tempo

  4. "... potrai assen­tire: era solo ieri, o l’altro al massimo
    ancora meglio: non c’ero"
    Bellissimo


Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento *

Name *
Email *
Sito