Era paziente nella lenta discesa,
brividi nelle ossa,lunga la sua attesa.
Ancora porta i segni di quel lungo cammino,
terra nei polmoni,lontano il suo respiro.
Alzando la mano verso il cielo terso,
solo grumi di sangue rappreso.
Sdraiato,dal Suo pensiero fu destato.
Raggiungere lei,abbracciare lei,
il desìo del suo cuore dannato.

Aprì le ali maestose e nere,
spingendo con tutto il suo potere,
lacrime fredde sgorgavano a fiotti,
era il momento di resuscitare i morti.
"Venite fratelli,è ora di andare,
le catene adesso dobbiamo spezzare!".
A quel suo grido disperato anime e corpi
ripresero fiato.
Tutti salirono in superficie scavando e volando,
cercando l'amore non certo il danno.

Neri di nascita, per disgrazia o per natura,
non ebbero in sorte di vedere la luna,
mai più levarsi, bianca nel cielo, gridarono
"Una seconda chance, grazie Re nero!".
Felici di esistere ancora insieme,
nella notte li potrai sentire,
uniti senza portare pene,
spiriti danzanti, scorrere nelle vene.

poeta solitario
poeta solitario
Sono passato,un pensiero ricorrente,quel senso di vita nuova che mi pervade vedendo il disfacimento del mondo che fu, in un tempo non mio. E' proprio quando tutto sembra perduto che bisogna affrontare la fine col sorriso,perché ogni fine è semplicemente l'anticamera di un nuovo inizio. Nato nel 1977 l'8 di Febbraio dopo varie passate continuo la ricerca del mio amore perduto e del mio vero Io.Ho appena pubblicato la mia prima raccolta intitolata "Sensazioni d'Autore",un viaggio interiore nel tempo e nello spazio scandito da note poetiche e narrative.

Suoi ultimi post

3 Commenti

  1. Non sai quanti amici ho che si rivedono in questa descrizione...

    un esercito di darkettoni insoddisfatti ormai oltretempo, sanguinari nei discorsi, volubili nell'animo, deboli contro i sentimenti altrui....

  2. a me lo stile dark piace,a modo mio ovviamente,magari in chiave moderna.Sono stato troppo alla "luce" per i miei gusti e non mi sembra che i risultati siano stati positivi,quindi ho fatto il salto e sono passato dall'altra parte della barricata,da bianco a nero...oppure tutti e due...in fondo nell'anima forse abbiamo tutti e due...

  3. Certo, siam fatti di chiari e scuri, tutti quanti..spesso è nel buio, però, che si nasconde il meglio di noi..
    Molto piaciuta.. 🙂

    Ninìel


Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento *

Name *
Email *
Sito