Rifiuti

Laura Bertolini

    Noi non siamo niente se non due visitatori convinti che, per entrare, basti forzare il passo nella porta girevole. L’unico luogo che abbiamo assediato è l’antro delle fantasie che ho bollito. Noi non siamo niente se non due sprovveduti illusi che ci si possa fermare al furtivo sguardo...

    Immaginando che esista un dio, supponendo che si occupi di questo, deve essersi trafitto un occhio se, in questo planetario uovo, ha messo tutta questa fame all’uomo e anche alla donna, sdentata, dico io, che oggi ho incontrato per la strada. Assumendo che a dio piaccia il travestimento,...

picture by Edie Lou Nel suo dentro c’è una risposta a tutto, che non tralascia il vento che la solleva da sotto, senza corsa all’altare. Sveglia davanti ai cespugli di rose, piume e di pistole, racconta dei suoi amanti nei vinili nascosti.   Figlia di madre in un giardino d’estate...

    Io vengo da un altro canneto, è un altro, di un altro tipo. Adesso ho tutto questo spazio, queste altitudini, queste possibilità, ma quando mi allungo non sento il canto dell’allodola nell’alba e se sia meglio o peggio non so dirlo. Non è il mio.   Come loro...

Stracci

Laura Bertolini

      Ogni tanto mi sperdo e mi sotterra il tremore e odoro di polvere, di carne e di fontane, mi assento nei silenzi del corpo che si dissacra, avvolto da cerulee fiammelle che, nella frescura della sorte, svaniscono nell’acqua, dove intingo la punta agitando glorioso desiderio, con amplessi...

  Non posso dirvi niente del cuore spaesato salvo e dolente dentro un bailame di caverne, dell’animo che tace, del mattino a braccia vuote, dei glitter perduti e della musica morente. Non posso dirvi niente delle foreste sradicate, dell’acqua nei cannoni sparati sui nativi, degli occhi che sanguinano, degli occhi che...