Passeggiata in centro

Cammino col mio sogno mano nella mano,
dove non importa che c'è altro a cui pensare.

La libertà porta desiderio di armonia,
fin dove arriva le tua immaginazione.

Essere felici è un effimero guanto di seta rossa,
indossalo anche solo per una sera ma con classe,
che domani potresti essere di nuovo all'angolo
della strada.

Mi ero focalizzato su me stesso per avere delle risposte,
poi siete arrivati voi a darmi delle conferme.

Da soli siamo sprecati, siamo polvere interstellare invisibile,
granelli di cosmo sparsi sulla terra ma se ci uniamo torniamo
ad essere quello che eravamo una volta, un pianeta o una stella.

Il lento incedere dei passi suona come una marcia trionfale,
i nostri figli accanto a noi sono l'ala di un plotone che avanza
inesorabile contro tutte le avversità.

Io e te siamo alla sua testa, fieri di questa famiglia nuova che attende
solo di fermarsi... prendere un gelato insieme... che stasera si va dai nonni.
Mamma e papà saranno soli a vivere un pò di questo grande amore.

poeta solitario
poeta solitario
Sono passato,un pensiero ricorrente,quel senso di vita nuova che mi pervade vedendo il disfacimento del mondo che fu, in un tempo non mio. E' proprio quando tutto sembra perduto che bisogna affrontare la fine col sorriso,perché ogni fine è semplicemente l'anticamera di un nuovo inizio. Nato nel 1977 l'8 di Febbraio dopo varie passate continuo la ricerca del mio amore perduto e del mio vero Io.Ho appena pubblicato la mia prima raccolta intitolata "Sensazioni d'Autore",un viaggio interiore nel tempo e nello spazio scandito da note poetiche e narrative.

Suoi ultimi post

Nessun commento ancora, aggiungi la tua opinione!


Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento *

Name *
Email *
Sito