Mi ero dimenticato un pezzo di desiderio ...

Le stelle sono di un'onestà da fare schifo
o forse io
potevo chiedere un po' di più
mi sa ma sì,
il troppo stroppia.

Volevo solo vedere se esistevi,
se c'era una donna che portava negli occhi la luce delle comete,
quel bagliore che pochi raccontano e nessuno vede o crede di vedere.

Io la fortuna l'ho avuta, come dice Irene Grandi la cometa di Halley squarciò il velo nero che immaginiamo nasconda la felicità.

...Ed un mondo meraviglioso si aprì davanti a me.
Non lo voglio raccontare, è un libro con lucchetto a due mandate, gettato dal ponte della mia vita e custodito ormai dalle acque del mare.

A poco a poco si scioglierà ma l'amicizia che ormai ci lega non avrà più fine.

Voltati,sono qui.

io ti dico addio
tu mi dici ciao
io ti dico addio
tu mi dici ciao
io ti dico addio
tu mi dici ciao

poeta solitario
poeta solitario
Sono passato,un pensiero ricorrente,quel senso di vita nuova che mi pervade vedendo il disfacimento del mondo che fu, in un tempo non mio. E' proprio quando tutto sembra perduto che bisogna affrontare la fine col sorriso,perché ogni fine è semplicemente l'anticamera di un nuovo inizio. Nato nel 1977 l'8 di Febbraio dopo varie passate continuo la ricerca del mio amore perduto e del mio vero Io.Ho appena pubblicato la mia prima raccolta intitolata "Sensazioni d'Autore",un viaggio interiore nel tempo e nello spazio scandito da note poetiche e narrative.

Suoi ultimi post

Nessun commento ancora, aggiungi la tua opinione!


Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento *

Name *
Email *
Sito