Lo so che sono più giovane di allora
la terra screpolata dal sole è un posto dove semplicemente stare
ora siamo un libro spelacchiato
piene delle forme che ha assunto
poggiato qua e là
tra borse divani e spiagge
puoi salire sul primo taxi che si fermerà
ma sarai tu a dover scegliere dove farlo fermare.
Ci sono trentasei alberi in fila in questo viale deserto
li hai contati uno ad uno correndo
senza fiato imprechi e studi studi studi
ma ancora non sai quello che sapevi prima di iniziare
e il paradosso ora ti strizza l'occhio
tutto questo tempo impiegato per raggiungermi
e hai saputo farlo solo quando hai capito di esser sola
io solo, tu qui, noi due, tu sola.
Molto più lontano di dove sei adesso
ti sarà concesso di essere ancora qualcuno che non sa porre domande
e a cui altro verrà chiesto
se non di essere quello spicchio di luna che risponde tacendo.

matteo
matteo
La speranza è nell'opera. Io sono un cinico a cui rimane per la sua fede questo al di là. Io sono un cinico che ha fede in quel che fa. (Vincenzo Cardarelli)-----http://badradio.splinder.com/

Suoi ultimi post

2 Commenti

  1. la natura ... la realtà del mondo fisico ha sempre un ruolo molto importante...un panteismo dei sentimenti? 🙂


Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento *

Name *
Email *
Sito