- Senti un po’ tu.
Una
serie di siparietti

Vaudeville

Sveglia la mattina. Inizia la discesa.

I girone

Una sottile sinfonia di violini e tutti in partenza

Con camicie pulite e mele caramellate fra i denti.

Qui si costruisce il Futuro… rimanendo in fila per
uno.
Barboni millenari popolano la superficie.
Anche a volere risalire si
finirebbe con loro che guardano.

Il mondo là fuori è ostile! Meglio far finta di
niente.
Il furto di scarpe non può passare impunito. L’interrogatorio rischia di
protrarsi a lungo.

Non appoggiarsi al muro brutti coglioni! Almeno le docce sono pulite ma secchio e
ramazza nell’angolo mi avvertono che sarà anche il mio turno.

- Amore mio, qui la giornata procede duramente.
Alla sera ci tocca fare la conta… qualcuno manca sempre.
A parte questo le polpette di manzo sono buonissime. Ho conosciuto uno che una volta ha visto il mare dalla torre di Londra! 

Mentre leggevo la mia attenzione fù distratta. C’è ancora chi và in giro a quest’ora.

Da bravo cittadino dovrei avvisare qualcuno. Ma potrebbero scovolgersi per il MACELLO che c’è giù in cantina. Devo decidermi a pulirlo prima o poi.

"Con il grasso delle liposuzioni potremo sfamare i milioni di affamati che ci sono al
mondo".

Il business rende anche bene. La libera circolazione dei beni facilita la competizione… la società del benessere fa il resto. Il grasso abbonda ed ora grazie al cielo è deducibile dalle tasse!
E nessuno di voi bastardi che girate nella notte verrà a casa mia a rubarmi la TV.

Polpettina! Stiamo sicuri che lui non torna dalla guerra… stiamo sicuri che non torna più… tu lo sai … ti direi di venire a casa ma l’hai vista non c’è molto spazio.

Le sacchette arrivano dagli ospedali al nostro ufficio compete l’assaggio e la catalogazione. I prezzi variano a seconda della qualità. Rosticcerie aprono di continuo grazie agli incentivi statali. I poster elettorali sono costellati di chiazze oleose… ma
nel camino prendono bene. E poi non si ammazzano più le balene. E tutti sono
contenti.

- Torno a casa adesso sennò si fa tardi… e
domani è giornata di lavoro. Sei felice? Anch’io.

È un bel pomeriggio, il sole inizia appena a tramontare. Mi aspetto al prossimo concorso interno una bella scrivania. Intanto aspettiamo la pausa mensa. Per secondo ci sono polpettine di manzo. Dovrei prendere un cane. Per quelli là fuori ma con tutto il grasso che c’è in cantina dovrei tenerlo incatenato al muro e mi dispiacerebbe. … armi in casa non ne voglio. Dovrei prendermi un cane enorme e cattivissimo. E no il
cane no… . allora vorrà dire che si prenderà il thé.

Nicola Eboli
Nicola Eboli
teatrante

Suoi ultimi post

3 Commenti

  1. mi sembra la soluzione alla fame del mondo e alla voglia di mangiare e ingozzarsi che tanto poi... c'è la liposuzione e la possiamo scaricare dalle tasse...

      • mio caro Nicola... qui le tasse le pagano i poveri... e chi, con le sue tasse, potrebbe risollevare le sorti del Paese, le evade e poi tanto c'è lo scudo fiscale....


Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento *

Name *
Email *
Sito