Sei assente.
Ma che vuol dire la parola “assente” ?
"Non presente", "lontano"…ma lontano dove?
Dov’eri mentre ti parlavo
mentre ti volevo…
il momento in cui ti sei perduto…
Dimmi che ricominciamo.
Dammi una freccia, un sentiero, una mappa,un indirizzo,
una ruota di scorta, una marcia, un senso, una nota.
Anche solo un post it…
Sì, un post it e mi scrivi sopra dove sei che vengo.
Dimmi dove ti devo cercare.
In quali strade, in quali pieghe.
Dimmelo che arrivo.
Fammi anche solo un cenno da lontano.
Mi metto un paio di scarpe comode ed arrivo.
Magari mi porto anche un sacchetto per quelle con il tacco,
così quando ti trovo se ti và me le rimetto e sono più carina.
Anche se i piedi mi fanno male.
Ma dimmi DOVE devo camminare.
Camminare sì, arrampicarmi sugli specchi no però.
Che lì ci vedo solo una maschera per ora, lì posso solo scivolare.
Poi mi sorridi e non ti dico niente.
Dov’eri…da dove sei tornato?

Elena Condemi

Elena Condemi
Elena Condemi
So solo che mi emozionai incontrando per caso un'Olivetti a casa di mia nonna, e non riuscii a lasciarla più. Pareva conoscermi meglio di chiunque altro. E la conservo tutt'ora, proprio come si fa con la propria vecchia e fedele bambola, con la stessa tenerezza..."Lo sviluppo dell'anima è come una poesia perfetta: ha un'idea infinita che una volta realizzata rende ogni movimento pieno di significato e di gioia." Tagore"Sono una piccola ape furibonda. Mi piace cambiare di colore. Mi piace cambiare di misura." Alda Merini"Non ho scritto secondo ragione, Né per fuggire un destino oscuro, Ma per sedurre le stagioni E piacere all’ineffabile azzurro,E per possedere ogni giorno, Senza smarrimento, senza rimorso, E sino al momento della mia morte,Dei diritti infiniti sull’amore..."Anna De Noailles

Suoi ultimi post

7 Commenti

    • Grazie karen.:)) Scritta stanotte: ho dovuto cercare di corsa un foglietto col pigiamino perchè avevo già spento il pc ma nn se ne andava.
      Altrimenti nn dormivo:DD

  1. Forse credi solo tu che sia tornato...

    E sai, argomento ricorrente in situazione simile, ogni volta che dico a qualcuno "dimmi"...questo o quell'altro...

    mi rispondono che devo capirlo da solo, senza parole, altrimenti non vale.

    Comincio a crederci...perchè non c'è niente di più artificiale al mondo delle parole, sia belle che brutte...

    Artificiale non vuol dire che non siano vere, ma che non siano naturali si...

    (complimenti elena....)

    • Verissimo, almeno per quel che mi riguarda. Vorremmo che il nostro "lui" capisca da solo, senza parole. Poi però il nostro "lui" non capisce e non capisce nemmeno quando, pensiamo di dire. Due linguaggi diversi che usano gli stessi vocaboli...
      Grazie Elena. Mi sorprendi sempre per come spazi nell'usare le parole.

      • Linguaggi diversi, sì. Perchè il piano simbolico è diverso. Forse nell'uomo prevale più l'individualità e nella donna la relazione...
        Non mi piace generalizzare e non amo gli stereotipi, ma credo ci sia cmq una percezione differente della vita.
        Senza parlare poi del fatto che magari uno dei due ama di più.

        Grazie Mariella:D mi piace tanto il verbo "spaziare"!!

    • Avevo concluso con "scivolare". Però poi mi è sembrato un po' triste...non so.
      Io non credo neppure si possa tornare veramente quando l'anima ha già preso il volo per un'altra direzione.
      Ed infatti in lei si ripropone la stessa domanda: "Dov'eri?". DOVE. La stessa paura, quindi.
      DOVE. Un chiodo che ormai le martella il cervello.

    • Grazie N.A.:))


Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento *

Name *
Email *
Sito