Credo sia abbastanza per me
l’aspettare senza senso
il tempo ci sfugge tra le dita;
non ripeterò le parole che
hai ben compreso e che rifiuti
non hai alibi nemmeno per te stesso.

Sfuggire non serve alla realtà
così come restare in attesa
di un cambiamento, la verità
è più dolorosa di una giornata
di pioggia che bagna le promesse

Credo sia necessario riconoscere
che è tempo di ripulire l’animo
del turbamento che una folata di passione
ha portato tra le rughe della vita.

Chiedere non ha senso per me,
ritornare sui propri passi nemmeno,
i ricordi restano l’unica crudele verità;
se fosse possibile cambiare veramente
non sarebbe questo il nostro inferno.

Simona Vassetti
Simona Vassetti
Simona Vassetti, nasce in una calda estate napoletana, classe ’64; le sue passioni sono la scrittura, il teatro ed il cinema. Ha recitato in compagnie napoletane e non solo in dialetto, e cantato in un gruppo rock negli anni ottanta.Ha all’attivo varie pubblicazioni, l’ultima con Delos Book, un racconto inserito nella raccolta 365 racconti erotici per un anno, a cura di Franco Forte.

Suoi ultimi post

4 Commenti

  1. una canzone della Bandabardò dice ad u ncerto punto "fuggire ma non scappare"... questo forse potrebbe avere senso per me.

  2. cara Mariella a volte io fuggo con la mente , poi mi guardo intorno e mi ritrovo nello stesso punto...la responsabilità rende vigliacchi !

  3. Bella poesia, grandi considerazioni .....
    Penso che a volte si resti in attesa ... perchè è l'unica alternativa in quel momento! !! ... E' normale rimanere per un po' in uno stato vegetativo .... Poi, quando la vista e la via si faranno più chiare ... l'attesa finirà e si procederà
    in un senso, che non è detto sia quello giusto! .... l'importante è procedere .... almeno credo!


Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento *

Name *
Email *
Sito