A volte i miei pensieri vanno
dove non arriveranno,
dimenticati nel crepuscolo del futuro.
A volte basta una tua parola
a farmi credere che non sia vera
questa mia inutilità
in cerca di una nuova frontiera.

Adriana Maria Quaglia
Adriana Maria Quaglia
Adriana Maria Quaglia è nata a Ivrea nel 1967. Dai 13 anni segna emozioni e riflessioni con gocce d’inchiostro esplorando e apprendendo dallo sport, dalla musica, dal canto, dal teatro, dagli studi linguistico-umanistici e da una vita ricca e feconda. Si definisce: "Parola libera su uno spazio bianco che viaggia fra ciò che è e ciò che non è".

Suoi ultimi post

3 Commenti

  1. questo senso di incompletezza, questa necessità di incoraggiamento che viene dall'altra/o per credere in ciò che dovremmo sapere da noi. E se così fosse allora i pensieri andranno e arriveranno e il futuro ce li restituisce come azioni.

  2. A volte basta una tua parola
    a farmi cre­dere che non sia vera
    que­sta mia inu­ti­lità... 🙂 bello


Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento *

Name *
Email *
Sito