Mani sugli occhi,capo piegato ,dita gelate.

Pensieri funamboli rincorrono idee sbranando illusioni.

Senso?Unico,contromano, verso rovesciato,endecasillabo indiviso.

Moltiplico,sommo,sottraggo,nessun risultato,equazione dimostrata.

Procedura.

Lenti d'occhiali,montature perfette,muri di gomma,solvente.

Rotaie,galleria,arco a tutto sesto.Sospeso,colonne e malta.

Isola,mattone di Cnosso,labirinto infinito,lavori in corso.

Livello.

Benzina scorre nella pancia,narcolessia indotta.

Uscita.

Sigaretta,morbida,sesso immorale ricordo passato di persona che fu.

Collegamenti.

Inutili lacci,stringhe di dolore non lasciano segni,tela di ragno.

Trappola per topi,farfalla nelle vene,carta lucida,colata di inchiostro.

Quattro di mattina.

Citofono sordo,occhi discreti portoni di morte,corsa serrata fiducia smarrita.

Lupi,capobranco famelico,libro sottratto,rubato al destino nel posto sbagliato.

Sogno.

Veglia drogata,cani tra le canne,donna sulle scale.

Fantasma impugna una lama.Dritta nel petto.

Salvifico sonno.

Argilla di stagno su scarpe da mare,amare?Solo dolore.

Infamia meschina punizione arbitraria.

Corsa,scelta di vita.

Abbandono.

Salomone,re in tiepida sera,strazio infinito.

Rinuncia al mondo, diamante su un cuscino,sogni di bimbo.

Incoscienza,Imprevedibilità,Imponderabilità.

Folgore che squarcia quel piano perfetto,colpo di doppietta.

Cuore profondo. Spoglio,nudo,solo.Vibra il tuo io.

Cammino nel fuoco.Tempo passato.Redenzione.

Salita,unghie spaccate,ginocchia graffiate.

Naso e bocca respirano terra.

La cima.

Cerchio perfetto,frastuono,rulli di tamburo nel vento.

Piede in fallo.

Freddo,lampadina a risparmio energetico,hard disk girano vorticosamente.

Odore acre di condensatori in questa notte meccanica,copia incolla,crack.

Sconosciuto cavallo di troia. Arresta il sistema.Disconnessione in corso.

Attendere.

Respiro profondo,fischio di monoscopio,finestra socchiusa.

Verità,gocce di veleno,arsenico e coraggio.

Nessun servizio.

Il numero da lei chiamato è inesistente.

L'utente da lei chiamato non è al momento raggiungible.

Si prega di riprovare.

Libero.

Pronto?

Sono Io.


poeta solitario
poeta solitario
Sono passato,un pensiero ricorrente,quel senso di vita nuova che mi pervade vedendo il disfacimento del mondo che fu, in un tempo non mio. E' proprio quando tutto sembra perduto che bisogna affrontare la fine col sorriso,perché ogni fine è semplicemente l'anticamera di un nuovo inizio. Nato nel 1977 l'8 di Febbraio dopo varie passate continuo la ricerca del mio amore perduto e del mio vero Io.Ho appena pubblicato la mia prima raccolta intitolata "Sensazioni d'Autore",un viaggio interiore nel tempo e nello spazio scandito da note poetiche e narrative.

Suoi ultimi post

Nessun commento ancora, aggiungi la tua opinione!


Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento *

Name *
Email *
Sito