Un salto

Boom
B-O-M-B-A!
Dentro-dentro-dentro-boom
Col botto.

Scava,fa spazio, polverizza.
Arriva, mentre dormi in sordina,
circuisce i labirinti emotivi
nello spazio d’aria in cui respiri.

Separa meticolosamente
l’ossigeno indispensabile per la sopravvivenza.
Guarda osserva- guarda osserva.
Vuoi far finta di niente?
Non puoi far finta di niente.

Da quanto tempo aspetti?
Quanto tempo vuoi aspettare?
Ti gioco un brutto tiro.

Boom.
Non girare la testa,
la parete blu non ti mette al riparo,
persino il sogno ha cambiato veste.

Cos'era quella spalla nuda?
Hai visto?
Vuoi ritrovartici?

Polverizzerò il tempo restante,
avrai altre pagine da scrivere
e farai attenzione,
meticolosa attenzione a saltare il capitolo.

Cosa senti?Cosa quantifichi dal tuo sentire?
Cosa senti quantificato dal tuo sentire per ciò che vedi?
Non hai messo in conto qualcosa….
non hai messo in conto te.

Risoluzione, rimane poco tempo.
Allarme rosso.
Risoluzione, rimane poco tempo.

Scendi-scendi-scendi.
Ultimo giro-salita faticosa-discesa libera.
Scendi-scendi-scendi.
Non hai limiti.
Salta.
Di nuovo togli le mani dagli occhi.
Fatto.
Ora volta la testa.
Fatto.
Ora ferma lo sguardo.
Fatto.
Ora ferma,rimani a guardare.
Aspetta.

Piano, scivola la morsa.
Vedi? “Sì” Senti? “Sì”
Hai ancora paura? “Ho sonno e freddo”
Non puoi niente, solo crescere.
E non urlare è fuori luogo.
N-O-N-   N-E   H-A-I   D-I-R-I-T-T-O
Chiudi tutto.

Ricorda di chiudere bene le entrate.
Ricorda di saltare il capitolo.
Ricorda di metterti al riparo.
Ricorda che ci sei.
Portati al mare.
Ti prego portami al mare.

Selene Porcaro
Selene Porcaro
Era l'11 agosto del 1979 quando mia madre dopo dieci giorni di "travaglio" riuscì a mettermi al mondo all'ombra della Torre Pendente nella città di Pisa. Provengo da una famiglia con origini campane,molto numerosa e chiassosa ma che non cambierei mai con nessun'altra al mondo. Dopo le scuole medie nella cittadina in cui vivo ho frequentato il Liceo Classico a Pisa per tre anni per poi abbandonare tutto e mettermi alla ricerca di una me stessa che forse non avevo mai perso. Dopo vari lavori ho deciso di frequentare il corso per Operatore Socio Sanitario dell'Azienda Ospedaliera Universitaria Pisana e dopo la qualifica,presa nel dicembre 2010 lavoro da circa un anno con gli anziani. Ho iniziato a scrivere a otto anni,una sera guardando fuori dalla finestra della mia camera,molte cose sono cambiate nel paesaggio circostante ma la mia passione per la scrittura mai. Non potrei vivere senza scrivere,senza fare fotografie,senza ascoltare musica e senza leggere:questi sono i pilastri fondamentali della mia esistenza. Credo nella giustizia e nella lealtà,dico sempre quello che penso e lotto per le cose in cui credo. Amo la mia famiglia ed i miei amici ma soprattutto i miei numerosi nipoti. Ringrazio Dio o chi per Lui per avermi concesso questo meraviglioso dono che è la Vita.

Suoi ultimi post

3 Commenti

  1. Sapevo che avresti cominciato da questa...davvero niente male.

    Benvenuta su Word Shelter

    N.A.

  2. grazie per il benvenuto! 🙂


Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento *

Name *
Email *
Sito