Seguendo la mia ombra

Poesie Stefano Crifò

Non passano più le stagioni.
Il tempo s'è arrestato ed ogni giorno
trascorre uguale all'altro.
Il giorno e la notte
paiono uguali tra loro.
Solo una luce m'illumina il cammino
che percorro solitario.
Seguendo la mia ombra
ad ogni passo m'avvicino al bivio successivo
la dove il destino m'attende sorridendo
e di nuovo al prossimo incrocio.
Eccomi amore
io sto tornando.
Staremo nuovamente insieme
e il mondo a tutto indifferente
mi vedrà andare
per non farne ritorno...
mai più.

(Stefano Crifò)

Nota immagine:  "Il lungo sentiero" di Fabrizio Ignesti, Concorso fotografico nazionale indetto dalla Comunità di Sant’Egidio ed.2005

httpv://www.youtube.com/watch?v=CItP3ugwUt8

Stefano Crifò
Stefano Crifò

Secondo il Calendario Gregoriano,
nacqui il primo giorno del IX mese dell’anno MCMLXIV.
Mi piace scrivere dall’età adolescenziale, ma solo da poco ho imparato a condividere questo sentimento.
“La poesia è indispensabile… ma vorrei sapere perché.”
(Jean Cocteau)

Suoi ultimi post

6 Commenti

  1. bellissima immagine scelta, bellissima la canzone e tutto molto commovente!

  2. Sensibile poesia 🙂

  3. Mi piace molto questa poesia Stefano e grazie per la canzone di Lorenzo, non la conoscevo e mi ha già letteralmente conquistato!!!

    • Grazie Sara, è un piacere saperlo.

  4. Grazie di aver citato il nome dell'autore della foto, cosa assai rara ormai...al tempo del web.
    Uno scatto a cui sono affezionato e che mi ha portato un pizzico di fortuna.

    Fabrizio Ignesti

    • Grazie a te Fabrizio.
      La tua foto è molto bella ed ha valorizzato ciò che in semplicità volevo descrivere.
      Condivido il tuo rammarico; questo accade anche con i testi.
      Stefano


Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento *

Name *
Email *
Sito