Per i sentieri dell'anima

Per i sentieri dell’anima

All'alba di un tramonto
mi affacciai  ai confini dell'infinito.
Una luce calda, forte, candida,
irradiava il mio volto di donna
con gli occhi persi all'orizzonte.
Il vento infuriava sul mio corpo
come a strapparmi la vesti e
a sconvolgere i fili d'oro dei miei capelli.

Il tempo aveva sfidato i miei sentimenti,                                                                                   logorato la mia volontà
ed io non ne ero uscita illesa,
ma comunque vincitrice:
avevo perso un uomo, la storia di sempre …
Ma camminando per i sentieri oscuri della mia anima,
nella solitudine di un triste vagabondare,
scoprii l'amore con la voglia di farlo conoscere al mondo.

Michela
Michela
Non potrei essere altro che quella che sono: un cavallo libero in una prateria che non vuole essere domato; una fatina buona che appare quando serve e senza rumore se ne va; una leonessa che protegge i suoi cuccioli e li aiuta a vivere; il caos senza controllo,la mamma, l’amica, l’amante, la moglie che ama nel profondo. Ecco, sono passione, dedizione e propensione. Una sognatrice con i piedi per terra, la quiete e la tempesta, il dramma e la commedia (beh, forse più la commedia!), il tutto e il niente. Sono una come tante… sono io.

Suoi ultimi post

2 Commenti

  1. Un'amore prettamente individuale supera i canoni materiali...

    ...in pratica il prezzo del sacrificio di un insegnamento, rivelazione personale.

    non ti serve proprio nessuno ormai...


Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento *

Name *
Email *
Sito