Briciole, frammenti, indizi, segni
storie spezzate
tavole appena imbandite
subito abbandonate
ripercorro a ritroso la mia strada
e ho l'illusione
di riuscire a dare un senso
a tutto questo

Noria Nalli
Noria Nalli
Sono una giornalista free lance e amo raccontare storie...... Dopo una lunga esperienza di ricovero, ho iniziato a scrivere brevi ritratti di corsia per La Stampa di Torino,

Suoi ultimi post

4 Commenti

  1. ho pensato molto al brano musicale che avrei amato usare a commento di questa riflessione....ho pensato a brani stranieri...ai miei amati Joy Division ( Disorder, She's lost control, Ice Age)...ma poi ho riflettuto su come realmente mi sento in questi giorni e... ho pensato..."mi sento vicina al mio modo di sentire "adolescenziale". Bene io a 14 - 16 anni ero Zerofolle e certi brani di Renato toccavano la mia anima in modo privilegiatta...così ho tirato fuori questo brano "dall'archivio della mia coscienza"....

  2. ho pen­sato molto al brano musi­cale che avrei amato usare a com­mento di que­sta riflessione.…ho pen­sato a brani stranieri…ai miei amati Joy Divi­sion ( Disor­der, She’s lost con­trol, Ice Age)…ma poi ho riflet­tuto su come real­mente mi sento in que­sti giorni e… ho pensato…“mi sento vicina al mio modo di sen­tire “ado­le­scen­ziale”. Bene io a 14 — 16 anni ero Zero­folle e certi brani di Renato toc­ca­vano la mia anima in modo privilegiatta…così ho tirato fuori que­sto brano “dall’archivio della mia coscienza”.…
    +1

  3. il senso e' una illusione cara. vai tranquilla...

    • a volte però qualcosa torna...qualche pezzo di puzzle si incastra :)))) un bacio 🙂


Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento *

Name *
Email *
Sito