Signore uccidi l'angelo

Poesie Selene Porcaro

Il signore della morte è arrivato fino a noi,
per completare un mosaico di emozioni
che mancano ai nostri giorni.
Non serve a niente piangere, ma continuano tutti a farlo,
bisogna subire, stando seduti ad aspettare il nostro turno.
(Il dottore della morte è nascosto dietro l’angolo).
Non mi completa dare il tuo nome
ad una stella che brilla nel cielo,
se il tuo cuore non è più qui
che me ne faccio di una luce nel buio?
Forse potrei continuare a guardarla, viaggiandoci insieme,
ma mi mancheresti ugualmente.
L’ora dei potenti non si vince con un goal,
il cacciatore della morte non fa per noi.
Ma non ti ho visto, cosa aspetti a venire?
A volte basta vedere una stella brillare nel cielo
Per poter accendere una luce nelle tenebre e nel silenzio;
se mai sapremo quando tocca a noi
non potremmo fuggire,
arriveremo là da quella stella con il tuo nome,
viaggiandoci insieme, abbandonati da tutti.
Il Signore della morte intanto, dopo averci scaraventato in cielo,
per far brillare ancora di più il suo territorio,
tornerà dietro l’angolo,
per catturare il prossimo angelo.

Selene Porcaro
Selene Porcaro
Era l'11 agosto del 1979 quando mia madre dopo dieci giorni di "travaglio" riuscì a mettermi al mondo all'ombra della Torre Pendente nella città di Pisa. Provengo da una famiglia con origini campane,molto numerosa e chiassosa ma che non cambierei mai con nessun'altra al mondo. Dopo le scuole medie nella cittadina in cui vivo ho frequentato il Liceo Classico a Pisa per tre anni per poi abbandonare tutto e mettermi alla ricerca di una me stessa che forse non avevo mai perso. Dopo vari lavori ho deciso di frequentare il corso per Operatore Socio Sanitario dell'Azienda Ospedaliera Universitaria Pisana e dopo la qualifica,presa nel dicembre 2010 lavoro da circa un anno con gli anziani. Ho iniziato a scrivere a otto anni,una sera guardando fuori dalla finestra della mia camera,molte cose sono cambiate nel paesaggio circostante ma la mia passione per la scrittura mai. Non potrei vivere senza scrivere,senza fare fotografie,senza ascoltare musica e senza leggere:questi sono i pilastri fondamentali della mia esistenza. Credo nella giustizia e nella lealtà,dico sempre quello che penso e lotto per le cose in cui credo. Amo la mia famiglia ed i miei amici ma soprattutto i miei numerosi nipoti. Ringrazio Dio o chi per Lui per avermi concesso questo meraviglioso dono che è la Vita.

Suoi ultimi post

4 Commenti

  1. Il viaggio inevitabile che per i non famosi avviene in sordina.

  2. "Vuoi imparare a vivere? Impara prima a morire."
    Con questa perla di saggezza zen passo tra i tuoi versi.
    Ciao.

  3. Il viaggio dei famosi avviene solo nella testa....

    complimenti Selene...


Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento *

Name *
Email *
Sito