Non voglio sapere niente di te

Poesie jules



Non voglio raccontarti  niente di me.
Come in quel film famoso.
Di chi sono e vorrei essere.
Di chi sono stata e non sarò mai più.
Di dove vado.
E di quando mi fermo.
Di lui.
Di come il sole mi percuote.
Di come rimango attaccata alla notte fino alla fine.

Vorrei, ecco.
Vorrei solo spargerti qui e là nel presente.
Senza un ordine preciso.
Vorrei tu fossi un corpo che si risveglia unicamente quando è nel mio.
Vorrei schivare la vita così, ogni tanto.
Non dovertela presentare.
Spiegare.
Bisogna fermarle, le parole.

Quando le mie mani pretendono di scappare da te non me lo dicono.
Me lo impongono e basta.

Il silenzio è l'unica parte della notte che posso tenere con me di giorno.
E tu hai il viso, le braccia e il pallore di quel silenzio.
Ti porto chiuso nelle tasche.
Aspettando che la sera getti buio su ogni cosa.
Allora sarà tutto così sensuale, intenso e brutale da farsi sentire benissimo.

jules

Ci sono persone che nascono quando ormai sono grandi. Come me, ieri non esistevo nemmeno. Oggi già cammino e scrivo.

Suoi ultimi post

6 Commenti

  1. bravissima Jules!!!!!!!!!!! mi piace da morire questa cosa che hai scritto...

    • Grazie Karen. :*

  2. Bellissima ed emozionante!!!!!
    Una melodia da brividi ho ascoltato, leggendola.
    Grazie Jules.

  3. Onorata di ricevere questi bellissimi complimenti. Grazie. 😉

  4. anche a me capita di aspettare che la sera getti buio su ogni cosa. I tuoi versi arrivano dentro e non se ne vanno. Grazie

  5. Niente male, signorina Jules..

    benvenuta!


Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento *

Name *
Email *
Sito