Imprudente chiarito acuto
il tempo non è ora pronto a esami contabili
la cucina buona in stile libero

E sono ancora dehor e ancora come se fosse ciclico vivere
l’attesa e la coscienza dell’intuizione vera
perché cambi la tua casa ma c’è una cosa che proprio non riesci a cambiare
in leggero anticipo la maturazione
tavolo in legno massiccio,  vetro temperato
sedie sfoderabili, cotone colori vari
due caffè, si può

Il profumo è l’anticamera del sapore
senso componibile, pezzi a incastro, vario nobilitato sentire
l’appetito l’appetito l’appetito
infiamma al buio inverno, alle acque dato
un attimo sganci il moschettone e guardi
e queste strade sembrano d’angeli popolate
verrebbe d’augurarsi l’emergenza continui
sarà un’ecografia salvifica?

Yomo desiderio, lo yogurt sano,buono come un dessert
vincere facile, parto fai da te

Luther boing
Luther boing
Più dei cartoni animati (anche inanimati) e ani-manti nulla vale... neanche a Pinerolo

Suoi ultimi post

5 Commenti

  1. Ti prenderebbero volentieri in uno staff marketing..

    N.A.

  2. staff marketing?
    naaaaaaaaaaaaaaaaaaa già dato nononono sarebbe un incubo
    cmq pensaci com'è lo yogurt magro?
    cosi poi racconto la situazione specifica

    • magro come il martedì...

      Ma questo non voileva dire nulla in particolare. Hai una forma di poesia strana, quindi mi piace.

      Lascia stare il discorso marketing....a tutti capita di fare confusione tra quello che si vuole fare e quello che si fa.

      non credi...

      N.A.

  3. per ho già dato intendevo altra cosa,a pate qualche esame tempo fa (molto tempo fa) anche esperienze con altri titolati (in questo caso specifici) che on capivano nonostante dovessero la differenza fra marketing e marchetta figurati e che non usavano manco i nome corretti.. beh allucinante
    cmq c'erano cosi tanti fanfaroni e millantatori... davvero lasciamo stare
    cmq la persona in questione era al bar (nel dehor) con un grosso problema(dipende): forse era incinta... il che era un problema o almeno poteva esserlo
    ma quello che doveva essere qualcosa non so se "grave" o "altro",forse impegnativo era impregnato nell'assurdo della vita è in : "Yomo desi­de­rio, lo yogurt sano,buono come un des­sert
    vin­cere facile, parto fai da te"
    il bello che era fra uno stato di assoluta coscienza e uno di incoscenza
    ma non era colpa sua, ma che impariamo come vivere mentre boh forse non dovrebbe essere cosi si vive
    e se poi fai un taglia e cuci delle cose che si dicono e di quelle che on si ascoltano, il distacco e anche il rumore di fondo di questa pseudo discussione
    beh lo yogurt si fa anche a casa dal latte e dai fermenti (credo) ma il senso delle (quella/e) vita sta li

    comunque sono passati tanti anni da quando la scrissi che non ricordo come e perché ma solo cosa....

    ps2 bella questa te la copio e la riuso
    "a tutti capita di fare confusione tra quello che si vuole fare e quello che si fa. "
    licenza?


Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento *

Name *
Email *
Sito