Amanti randagi

cPoesiem Nana O

Su di un tavolo, bari
puntavamo diamanti
senza aver che sogni infranti.

Le mani tremanti
e scoprirci, indifesi,
ad esserci compresi.

Predestinati alla fine
varcammo il confine
ignari di esserlo stati.

In un tempo imperfetto
ci siamo amati e persi,
così sbagliati, diversi
e soli ci siamo stretti,
e creduti perfetti.

Due corpi affamati d’affetto.
Due anime nude sul letto.

Nana O
Osservo la forza misteriosa delle parole che si inseguono, si attraggono e poi si scelgono.. Io sono la mano che le adagia sul foglio e l'occhio stupito che assiste al miracolo di un ordine perfetto, l'unico possibile nel caos del nostro imperfetto sentire

Suoi ultimi post

n commento ancora, aggiungi la tua opinione!


nta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

nto *
Name *
Email *
Semb

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.