Guardami e dillo per una volta.
Di quegl'occhi non ci si dimentica
e li tengo cuciti addosso, come quelle frasi
che si dicono di continuo.

Ti dirò che in tutta la mia vita
avrei deciso di rivelarmi a te soltanto
con le stesse parole e le migliaia di domande
che non mi abbandonano mai.

Sono i miei occhi che guardano i tuoi,
vogliono dirti che t'avrei voluto
sempre e comunque; che avrei voluto stringerti,
cantarti come poesia, renderti notte
in cui m'addormento e non mi sveglio.

Siamo due anime diverse?
Oppure la stessa?
La vita che perdiamo
mentre attendo le tue risposte.

Mi allontano, resto.
Ogni cosa che vorrei è qui
ad un passo dalla paura.

Quante volte t'ho dato via.
Non lo vedi ancora che è per questo
se ho sfidato i silenzi e tenuto gli anni
che gridavano, lasciandoci lontani?

Per un bacio solo.
Per averti, per non sapere mai
quanto io possa amarti.
Per bruciare il mondo intero
ed avvolgerti con l'amore
che chiede e la sua sete soddisfa.

Giuseppe Mastroianni
Giuseppe Mastroianni
Giuseppe Mastroianni (Sarteze) è scrittore e poeta attualmente residente nel Regno Unito.Nel 2015 completa gli studi in Scienze Internazionali presso “L’Orientale” di Napoli, dando il via a un lungo periodo di esperienze estere culminanti in un intero anno vissuto a Nuova Delhi (India). Affascinato dalla bellezza della parola, rincorre una poesia propria attraverso ricerca e sperimentazione passando dall'Upanishad alla letteratura Postmoderna.Sospiri (2019) è la sua prima raccolta di poesie.

Suoi ultimi post

1 Commento


Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento *
Name *
Email *
Sito

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.