immagine dal web

Lettera all'assassino / Letter to the slayer

Poesie Laura Bertolini

 

 

Respingo ogni tuo vezzo da superbo sovrano

rifiuto la menzogna del biologico destino.

Ma tu sei mano che punisce,

saio che nasconde,

sfregio che abbrutisce,

ombra sul mio orgoglio,

vanitas sulla mia tela

memitim sulla mia vita

buio e disincanto.

 

Mi puoi appiattire al muro,

spremere come oliva, murare viva,

farmi sparire con un grido all’alba,

ma viva resta l’eredità della mia pelle,

cellule di tolleranza e di conquista,

uguaglianza e rivendicazione.

Io entrerò, come lama di giustizia

facendo luce nella casa.

 

Gridando, chiamerò le donne,

in strada contro il patriarcato.

Verrò dissotterrata,

mi ritroveranno,

camminerò tutte le strade

sarò milioni di occhi

sarò milioni di voci

e mai più ombra.

Sarò parola.

___________________________________

I repel each of your whims

of an arrogant king

I refuse the false

pretences of a biological fate.

But you are the hand that punishes,

the tunic that hides,

the slash that brutalizes,

shadow on my pride,

vanitas on my canvas

memitim on my life

darkness and disillusionment.

 

You can smooth me over the wall,

squeeze me like an olive, brick me in,

kill me with a yell at sunrise,

but alive stays the legacy of my flesh,

cells of tolerance and conquest,

equality and claim.

I will come in, as a slade of justice

casting light in the abode.

 

Bellowing, I will muster the women,

in the street against the patriarchy.

They will exhume me,

they will find me again,

I will walk down all the paths

I’ll be millions of eyes

I’ll be millions of voices

and shadow not anymore.

I will be word.

Laura Bertolini
Laura Bertolini
NUOVA SILLOGE: "Sospesa fra due Mondi" Mds Editore,2019. Cerca i miei libri su Amazon:"I colori dentro" - "Extreme Fishing".Laura nasce a Cecina il 15 Gennaio 1978.Scrive le prime poesie all'età di 8 anni, sorprendendo gli adulti per la sua precoce vocazione letteraria e per la straordinaria facoltà di percepire il colore di tutto ciò che la circonda. "Mi sono autodefinita un'attivista poetica perché mi piace usare la poesia per far riflettere le persone, per animare i sentimenti, tradurre in parole ciò che vedo con i miei occhi, o come mezzo di denuncia.L'elemento della Natura, nelle sue colorate manifestazioni, con i suoi odori, si mescola all'umano in quanto essenza primordiale, forza generatrice e rigeneratrice. Si presenta spesso nei miei versi perché ho radici che affondano completamente negli elementi naturali. Io sono figlia del mare, della valle, della montagna. Da bambina ascoltavo la voce degli alberi e del vento. Questa è la mia essenza.La forza motrice che mi permette di organizzare incontri di reading con il pubblico, e che mi manda avanti come artista, è data dalle persone stesse che comprano i libri, che mi raccontano le proprie storie di vita e condividono con me le emozioni.Penso di essere una voce, portatrice di messaggi, che sempre parlerà."

Suoi ultimi post

Nessun commento ancora, aggiungi la tua opinione!


Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento *
Name *
Email *
Sito

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.