Sta tornando, febbraio. Dietro di lui c'è un intero anno in cui ho costruito parti di me che tu hai inventato. Come era silenzioso l'amore che nasceva al di là del vetro. Coperto dalla prima neve, coperto dal mio impermeabile. Una storia che non dovevo raccontarti, che non dovevi sapere,...

Di fonti che dissetano in poesia, restano tristi e solitari atomi ancora posso anelare a quella nuvola troppo alta che non riesco più a vedere perché ciò che non approda al cuore per colpa d'un impaccio è interdetto alla pupilla resta sospeso in costante attesa di tornar sembianza.

Anche quest’anno è arrivato. Siamo sopravvissuti anche alle presunte previsioni dei Maya per poterlo vedere ancora una volta: Natale. Già, lui le feste tutte, i babbi Natali appesi alle finestre, la befana, Gesù bambino e la fine di un altro anno. E allora tiro due righe sul conto come dice...

La notizia era già stata data circa un mese e mezzo prima, ma senza tanti clamori così da passare subito in secondo piano ed essere dimenticata. Lui stesso ne aveva sentito parlare, se al Tg o su qualche giornale non si ricordava al momento, e d’altronde non era più importante....

Le gru si stagliavano contro un cielo profondo e nero di nuvoloni che incombevano sulla città. Il vento, forte a folate, sventagliava i rami dei pioppi. Da piccoli alberi in fiore si alzavano tempeste di petali , svolazzanti e impazziti, come inaspettata nevicata. Le previsioni del tempo avevano avuto ragione:...

Regalami...

Marisa Amadio

Regalami un’alba di sole che mi riempia gli occhi di luce nei mattini  d’inverno. Non temerò il freddo quando ti accompagnerò sulla soglia e ti guarderò andare finché gli occhi mi lacrimeranno. Ritornerai a sera ed io sarò là ad aspettarti per abbracciarti e rinnovarti il mio amore. Sarai un’ancora...