Ho pensato al cielo prima di svegliarmi. Nessuna nuvola alta che ne turbasse il respiro lo solcava. Con esso sono volati i miei pensieri prima che cominciassi a chiedermi per quanto sarebbe durato tutto questo. E, con esso, avrei voluto poter valicare l’aria e diventare aria a mia volta così...

//youtu.be/xuDq2A_Ak-s È andata via un'altra volta, i suoi pensieri nello stomaco e la doccia fredda del mattino. Non ha detto addio, neanche ciao. Non l'ho stretta prima che l'abbia fatto. Ho chiesto alla speranza di starle vicino, mentre sentivo il cuore battere all'impazzata, pensando che non sarei più morto in...

“Ma questa è una sputacchiera! Incredibile, non ne avevo mai vista una. Posso usarla?” “Certo ragazzo! Dacci dentro!” Intanto ridacchia, masticando qualcosa, di quasi croccante e bavoso, che per qualche porzione accenna a cadere, dalla bocca, provocando movimenti scomposti, e goffi, ma rapidi, da rettile, volti a impedire la perdita...

...da quel ponte che dominava la stazione, e dove da piccolo si divertiva nel vedere i treni partire, ora osservava il suo amore più grande andare via e nonostante sentisse il cuore esplodergli in petto, sapeva di non poter dire nulla nè fare nulla, perchè sapeva che non si può...

L'emozione era forte. Lo stomaco in subbuglio. Il battito cardiaco accellerato. Ogni tanto smetteva di fare ciò che stava facendo e soffiava, soffiava; buttava fuori quell'aria che le sembrava pesarle sul petto, opprimendola, per poi riprendere a vestirsi, e a prepararsi, per quell'incontro atteso da così tanto tempo. Si sciacquò...