Vieni qui e bloccami le mani,che non voglio scappare
e voglio lasciarti fare
l’amore bendato
per non poterti contraddire
che voglio perdermi sulla tua pelle, solo sentire

Vieni qui e adesso, fammi guardare
come mi ami
perché io lo devo ricordare
parlami piano
ma dimmi tutto quello che non si può dire
voglio arrossire di vergogna, voglio sentirti respirare

Vieni qui
che voglio guardarti negli occhi poi
vederti muovere
mi devi consumare
che io non abbia più la forza nemmeno di parlare
che quando mi entri dentro… l’anima ti devo assaporare
e voglio asciugarti il cuore
e quando mi prendi
in quel momento
ti devo appartenere

È questa la mia libertà adesso, voglio sapermi tua, sono io che ti appartengo
perché solo tu sai mettermi catene consegnando a me la chiave.

Karen Lojelo
Karen Lojelo
Karen Lojelo, nasce a Roma il 25 giugno del 1976. Ha pubblicato 'L’amore che non c'è' romanzo 2008), la raccolta di poesie 'Binario 8' e 'l'ebbrezza del disincanto' (romanzo 2012). Nel 2013 è andato in scena uno spettacolo teatrale scritto da lei: Riflessi con la regia di Virginia Pavoncello. Nel 2018 è uscito il romanzo 'Non ti scordar di te' edito da Viola editricee vincitore del premio speciale della giuria al concorso internazionale Montefiore, subito dopo 'Margherita' una raccolta sui generis di racconti e monologhi su questo personaggio immaginario e dedicata alla sensibilità femminile. A novembre 2018 viene pubblicata una nuova edizione indipendente rivisitata e corretta di 'Binario 8', poesie strettamente collegate con i racconti di 'Margherita'. A breve è prevista anche l'uscita di un'antologia di racconti da lei curata con la partecipazione di altri scrittori tra cui nuovi autori e nomi noti. Gestisce un sito multi autore che promuove la scrittura e l’arte in tutte le sue forme //www.wordshelter.it/ Il suo sito personale //www.karenlojelo.it/

Suoi ultimi post

8 Commenti

  1. Splendido il finale: "È que­sta la mia libertà adesso, voglio sapermi tua, sono io che ti appar­tengo
    per­ché solo tu sai met­termi catene con­se­gnando a me la chiave."
    Vera libertà.
    Splendida tutta la poesia.

  2. meravigliosa... e meraviglioso colui o colei che ti lascia le chiavi e ti tiene legata perché tu lo vuoi perché è un gioco... è amarsi

  3. Splendida poesia, piena di fiducia, amore ... passione ... complimenti 🙂


nta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

nto *
Name *
Email *
Semb

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.