Con il permesso di swsol (Morgana) inizio questa rubrica riportando l'articolo di sinergie su "Hope. Le mirabolanti avventure di un’astronave".
Mentre ulteriori approfondimenti  è possibile trovarle su:

  1. http://www.recensionilibri.org/2009/09/benvenuti-in-un-assurdo-universo.html

Terra.

26 Luglio 2010: iniziano i ventitré anni dell’occupazione venstoriana.
13 Aprile 2022: La Hope, nave spaziale ad equipaggio misto terrestre e atariano, ultima speranza per la Resistenza terrestre, scompare nel nulla.

Si apre così “Hope. Le mirabolanti avventure di un’astronave“, opera seconda di Daniele Savi.

In un gradevolissimo mix di tecnologia sperimentale, ironia, acute frecciate alla realtà contemporanea e parallelismi storici si snoda la storia dell’astronave Hope, costretta da un’incresciosa esplosione di una nave Venster a vagare attraverso universi paralleli con il suo eterogeneo equipaggio: il capitano Henry Shepard, ufficiale espertissimo e goloso di Coca Cola sintetica all’aroma di pollo; Ian Volk, geniale ufficiale scientifico; Buzz, il rappresentante atariano sulla Hope; Aria Marconi, il primo ufficiale, pilota espertissimo.

Oltre al tributo ai classici della fantascienza, chi ha dimestichezza con la tecnologia non potrà non riconoscere le citazioni nascoste nel nome dagli odiati invasori e dei più fidi alleati. Irresistibile poi la citazione di una delle più famose bevande energetiche.

La fantascienza di Daniele Savi viaggia tra teoria probabilistica e ipotesi futuristica, ma solleva interrogativi e dubbi su problemi di oggi, come l’integrazione e la collaborazione tra realtà e popoli apparentemente lontani e diversi, ma uniti verso un unico obiettivo.

Valutazione: Da leggere.

Edito in versione cartacea ed ebook,  sono disponibili su Scribd e su Lulu i primi due capitoli gratuitamente.
Inoltre, è online anche il sito http://www.astronavehope.com sul quale  è possibile dialogare direttamente con i personaggi del libro e per chi usa FaceBook, ecco la fan page dell’astronave Hope.

Prendendo in prestito le parole dell’autore: “Buon viaggio, sull’astronave Hope, della Resistenza Terrestre!

word_shelter

Suoi ultimi post

5 Commenti


Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento *

Name *
Email *
Sito