Parole di morti

Corpi nascosti da coperte marroni,
reati colpevoli di disperazione.
Scogli lontani da una vita in burrasca,
incapaci a nuotare chiamano aiuto.
Sono speranze infrante,
a pochi metri da terra.

Per questi amuleti la riva è lontana.
Sono morti annegati tra le onde del mare,
freddo rifugio di un sogno svanito.

Adriana Maria Quaglia
Adriana Maria Quaglia
Adriana Maria Quaglia è nata a Ivrea nel 1967. Dai 13 anni segna emozioni e riflessioni con gocce d’inchiostro esplorando e apprendendo dallo sport, dalla musica, dal canto, dal teatro, dagli studi linguistico-umanistici e da una vita ricca e feconda. Si definisce: "Parola libera su uno spazio bianco che viaggia fra ciò che è e ciò che non è".

Suoi ultimi post

Nessun commento ancora, aggiungi la tua opinione!


Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento *

Name *
Email *
Sito