Haiku

Senza categoria Marco Gaddi

Era un pomeriggio di primavera. Perfettamente primaverile. Perfettamente pomeridiano. Io e Roberto stavamo prendendo due aranciate in un bar di Cocconato d'Asti. Non vi è nulla di eroico o lirico in Cocconato d'Asti. Nemmeno nei tavolini dei bar. Però era tutto quasi perfetto. Come in haiku. Un haiku primaverile. Pomeridiano. Provinciale.
Poi accadde che un medico legale, uno di quei medici legali che per mestiere la domenica spazzano via la poesia dal mondo, che si tratti di haiku o di sonetti. Un medico legale, dicevo, telefonò a Roberto per dirgli che un amico comune era morto. All'improvviso. Su una bicicletta. In cima ad una salita.
L'Haiku finì così. Con il vuoto di una perdita improvvisa. Come un viadotto mai terminato.
E ne incominciò subito un altro.
Pensai: la vita è una successione di Haiku. Che spesso scrivono di noi. Per loro tutto è una sequenza, breve e incomprensibile, di esseri umani.

Marco Gaddi
Marco Gaddi

Marco Gaddi, laureato in Medicina e Chirurgia, specialista in Oncologia, esercita da venti anni la professione di Medico di Famiglia a Venaria Reale, alle porte di Torino. Nel Marzo 2011 ha pubblicato con la casa editrice Ananke di Torino il suo primo divertentissimo romanzo “Edo Franchi alla ricerca della Panacea Universale”. E’ autore di un CD di canzoni dal titolo “La Tana delle Nubi”
In una dimensione appena parallela a questa è presidente di una Azienda Informatica di rilevanza planetaria, detentore consecutivo del titolo di Mr. Universo da circa due lustri e vincitore di tre Premi Nobel; vive su un isola del Pacifico con le sue 500 mogli. E non perde tempo a scrivere libri e canzoni.

Suoi ultimi post

5 Commenti

  1. .......fantastico.Molto bello.Ciao Marco

  2. Davvero poetico!

  3. Grazie Karen & Mario!!

  4. breve e intenso. Bello!


Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento *

Name *
Email *
Sito