Ho sentito il tuo richiamo.
Ho riconosciuto il mio simile.
Voglio trovarti: voglio tanto incontrarti.
Dove sei?

Ecco, di nuovo sento il tuo odore.
Il cuore impazza!
Corro da te!
Aspettami!

Lo sparo di un fucile svelò l'inganno.
Caddi senza più forze.

Da un cespuglio, soddisfatto
si mostrò il mio cacciatore.

Spirai così,
attratto da un sogno,
rincorrendo una speranza.

Stefano Crifò
Stefano Crifò
Secondo il Calendario Gregoriano, nacqui il primo giorno del IX mese dell'anno MCMLXIV. Mi piace scrivere dall'età adolescenziale, ma solo da poco ho imparato a condividere questo sentimento. "La poesia è indispensabile... ma vorrei sapere perché." (Jean Cocteau)

Suoi ultimi post

2 Commenti


Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento *

Name *
Email *
Sito