Il Silenzio non parla solo di vuoti.
Il Silenzio parla di misure, di distanze.
Parla di confusioni, di tentazioni.
Parla di emozioni sconosciute, di peccati.
Parla di desideri inconfessabili
di baci rubati
di sguardi nascosti
di “vorrei” e di “non voglio”
di pulsioni e razionalità
di proibito e sconosciuto
di occasioni consumate
e di occasioni impossibili
di pensieri fugaci.

Nel Silenzio tutto appare plausibile,
il bianco e il nero,
l’attrazione e la repulsione
sono quasi la stessa cosa
nel Silenzio, e nel buio,
il Tempo si ferma
il Cuore si ferma
la sola cosa che continua a scorrere
è la Mente,
fluida, senza sesso né regole;
e intorno a me
ora
c’è davvero
troppo Silenzio.

Erika Muscarella
Erika Muscarella
Blogger, collabora con diverse testate e siti web dal 2003. È stata responsabile e fondatore di News On Stage (weblog dedicato agli emergenti) e gestisce PromoArts Eventi e Comunicazione, attraverso il quale promuove concerti, eventi, mostre. Ha pubblicato due racconti: "Pietra e Carne", incluso nell'antologia "365 racconti erotici per un anno" a cura di Franco Forte (Delos Books), e "Artigli" sull' antologia a scopo benefico "365 storie cattive" a cura di Paolo Franchini, il cui ricavato è destinato a A.I.S.E.A. Onlus, per la cura dell'emiplegia alternante. Attualmente scrive su "Pepe Nero" (pepeneroblog.blogspot.com), blog di opinione sulle proposte del web.

Suoi ultimi post

2 Commenti

  1. E forse non poteva capitarti di meglio, se lo sai sfruttare...

    che te ne fai del chiasso...

  2. Io per una vita ho rifuggito il silenzio. Ho cercato di coprirlo con suoni e musica, con urla e risate, con lacrime anche. Tutto tranne che il silenzio che per me era troppo. Troppo. Opprimente.
    Poi, un giorno senza un perché né un per come mi ci sono tuffata dentro e ho ritrovato me stessa.


Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento *

Name *
Email *
Sito