A volte la notte ha il fruscio insolente delle foglie di primavera…
che s’ostinano a rispuntare verdi anche se non sei ancora pronto.
Così tu hai lo stesso fruscio nella mia mente.
Allora succede che la spina punge, rimane attaccata, accesa…
anche se ho già consumato la mia energia per quel giorno.
E non vale. No, no, non vale.
Sentirsi male e bene per una cosa che non c’è.
Non vale la pena.
Non c’è riscossa senza mossa…datti una smossa...vattene da me.
Che mica ti posso sopportare ancora…insolente più del sole di fine marzo,
o che so di quando, che ti frega…sì, perché lo vedi dalla finestra
e ti vesti leggero ma poi piove.
No, no. Non vale. Patti chiari e amicizia lunga. Ci sei stato e non ci sei più.
Lasciami la mia pelle nuova…che me la sono costruita io…con le mie tasche.
Anche quando c’hai messo le tue scarpe di sopra.
Ho i punti freschi, amore mio.
Questa boccata d’aria io proprio me la merito.
Poi m’affloscio e penso senza accorgermene a chissà dove sei.
Fino a lì ci arrivo, perlomeno.
Con chi no. Non vorrò saperlo mai.
Che poi non è mai stato questo il problema casomai, e lo sappiamo entrambi.
E se dovessi incontrarti, senza volere, per sbaglio,
insomma proprio per sfiga, diciamolo,
fingerò che tu sia un fiocco di neve scivolato all’improvviso per caso
da un tetto stanco e confuso.
Ed aspetterò voltandomi che tu possa tornare subito acqua…
dentro una di quelle tante pozzanghere che a volte ci sono per strada.
E che evapori, se proprio il sole insiste.
Spero solo di non sentirmi la faccia bagnata.
Come adesso, quasi.
Questo ho odiato sempre di te.
Questo tuo prendermi la mano di nascosto proprio quando non ci sei.

Elena Condemi

Elena Condemi
Elena Condemi
So solo che mi emozionai incontrando per caso un'Olivetti a casa di mia nonna, e non riuscii a lasciarla più. Pareva conoscermi meglio di chiunque altro. E la conservo tutt'ora, proprio come si fa con la propria vecchia e fedele bambola, con la stessa tenerezza..."Lo sviluppo dell'anima è come una poesia perfetta: ha un'idea infinita che una volta realizzata rende ogni movimento pieno di significato e di gioia." Tagore"Sono una piccola ape furibonda. Mi piace cambiare di colore. Mi piace cambiare di misura." Alda Merini"Non ho scritto secondo ragione, Né per fuggire un destino oscuro, Ma per sedurre le stagioni E piacere all’ineffabile azzurro,E per possedere ogni giorno, Senza smarrimento, senza rimorso, E sino al momento della mia morte,Dei diritti infiniti sull’amore..."Anna De Noailles

Suoi ultimi post

5 Commenti

    • Grazie karen:D

  1. Mi associo al giudizio di Karen,fantastica

    • Grazie Ale!!

  2. Come siamo bravi a farci del male.. E' splendida..


Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento *

Name *
Email *
Sito